Campania, arriva la nuova ordinanza: scuole chiuse fino al 14 novembre

0
292
campania

Mentre la curva dei contagi continua sale, la Regione Campania corre ai ripari. Oggi, nelle sue ormai quasi quotidiane dirette, il Governatore De Luca ha anticipato la chiusura inevitabile delle scuole dell’infanzia, che seguono così cinema e teatri. Lo scopo è quello di ridurre gli spostamenti al minimo.

Ti consigliamo come approfondimento – Ricciardi su Napoli e Milano: “Lockdown necessario”! La lettera dei sindaci

Regione Campania, arriva l’ordinanza numero 86

campania
Dal profilo ufficiale Facebook di Vincenzo De Luca

Firmata dal Presidente della Regione Campania, l’ordinanza numero 86 sarà in vigore fino al 14 novembre. Protagonista della nuova ordinanza la scuola. Dal prossimo lunedì, infatti, per due settimane ci sarà lo stop delle attività didattiche in presenza per le scuole d’infanzia, primaria e secondaria. Stando ai dati raccolti dalla Regione Campania, in particolare i bambini di età compresa tra 0 e 5 anni sono più a rischio e risultano essere vettore di contagio nelle famiglie.

Tra i contenuti dell’ordinanza si evidenzia che:

  • Su tutto il territorio regionale è confermata la sospensione delle attività didattiche in presenza per scuola primaria e secondaria. Fa eccezione lo svolgimento delle attività destinate agli alunni autistici o diversamente abili;
  • Sono sospese le attività didattiche nelle università. Fanno eccezione gli studenti del primo anno o le attività già programmate in presenza dall’Ateneo;
  • Per tutte le aziende di trasporto pubblico locale è confermato l’obbligo di modulare l’erogazione dei servizi minimi essenziali in modo da evitare il sovraffollamento dei mezzi di trasporto. Inoltre, è necessaria la massima diffusione della nuova programmazione dei servizi essenziali a tutti gli utenti sui propri siti aziendali;
  • Fino al 14 novembre 2020 è sospesa l’attività in presenza nelle scuole dell’infanzia, fatta eccezione per l’attività amministrativa e fermo restando l’obbligo di effettuare le riunioni da remoto.
Ti consigliamo come approfondimento – Cultura sotto attacco Covid, artisti in rivolta contro il Dpcm

Nuove disposizioni per il Comune di Arzano

campania
Dal profilo ufficiale Facebook di Vincenzo De Luca

Nell’ordinanza è evidenziata una parte specifica con le seguenti disposizioni per il Comune di Arzano fino al 4 novembre 2020:

  • Divieto di allontanamento dal territorio comunale da parte di tutte le persone residenti;
  • Divieto di accesso nel territorio comunale;
  • Sospensione delle attività di uffici postali, fatta eccezione per i servizi essenziali e di pubblica utilità;
  • Sospensione delle attività commerciali (comprese ristorazione, bar, pub etc);
  • Sospensione delle attività commerciali al dettaglio ad eccezione di vendita di generi alimentari e di prima necessità;
  • Vi è la possibilità di transito per comprovati motivi di salute o di necessità urgenti. È consentito il transito agli operatori sanitari e socio-sanitari, al personale
    impegnato nei controlli e nell’assistenza alle attività relative all’emergenza.
Ti consigliamo come approfondimento – Vittorio Sgarbi, nuove stoccate a Conte: le ultime sceneggiate del “critico furioso”

Vincenzo de Luca, la diretta di oggi

campania
Dal profilo ufficiale Facebook del Presidente Vincenzo De Luca

Vincenzo De Luca, nella diretta odierna, si è mostrato molto preoccupato per la situazione contagi in Campania. Anticipando il bollettino dell’Unità di Crisi della Regione, il Presidente ha dichiarato che in Campania, oggi, sono 3.186 le persone positive al Covid su 18.650 tamponi.

Durante il suo discorso, inoltre, De Luca ha precisato alcune mancanze del Governo nazionale in merito alla situazione Covid-19. “Abbiamo la necessità di parlare chiaro, anche nei confronti di errori gravi che ha fatto il Governo e che continua a fare. Notevoli sono i ritardi delle decisioni, ritardi che non risolvono i problemi”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here