Campania, annunciato un ritorno graduale a scuola diviso per fasce di età

0
511
campania ritorno graduale scuola

Campania ritorno graduale scuola. La regione che finora ha adottato le misure più stringenti in materia di scuola in presenza si appresta a riaprire gli istituti ai ragazzi. Il governatore De Luca ha annunciato le modalità della riapertura.

Ti consigliamo come approfondimento – Campania, arriva la neve sul Vesuvio: i danni delle temperature rigide

Campania ritorno graduale scuola: ecco le novità

de luca covid campania

La Campania ha annunciato nuove disposizioni per quanto riguarda la riapertura delle scuole nella regione. In un comunicato stampa, diffuso anche sulla propria pagina Facebook, il governatore De Luca anticipa i provvedimenti. L’Unità di Crisi campana ha analizzato i dati epidemiologici finora raccolti per valutare il ritorno in presenza.  Domani mattina l’ordinanza sarà firmata dal governatore.

A partire dall’11 gennaio, si legge nel comunicato, inizierà un graduale ritorno in presenza degli alunni sui banchi di scuola. I primi a tornare saranno i piccoli alunni della scuola dell’infanzia, della prima e della seconda elementare – la stessa situazione che c’era prima della pausa natalizia. Seguirà poi un’analisi della situazione epidemiologica, per valutare la possibilità di una riapertura a tutte le classi della scuola primaria (a partire dal 18 gennaio) e della scuola secondaria di primo e secondo grado (dal 25 gennaio).

Ti consigliamo come approfondimento – Rider derubato a Napoli: donati 11 mila euro e presi i rapinatori

Ritorno a scuola: cosa succede nelle altre regioni

primo giorno di scuola, campania ritorno graduale scuola

Se da una parte la Campania propone una riapertura delle scuole, dall’altra ci sono regioni che si mantengono caute sull’argomento. Il governatore del Veneto Zaia annuncia che “le scuole superiori resteranno chiuse fino al 31 gennaio.”

Questo perché in regione non si arresta la crescita dei positivi al Covid e dei morti. Anche il governatore del Friuli Venezia Giulia sta per promulgare un’ordinanza per spostare al 31 gennaio il rientro in classe dei ragazzi delle scuole secondarie. Ovviamente, qualora il numero dei contagi nella regione si abbassasse, si potrebbe ipotizzare un rientro anticipato a scuola.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

diciotto − cinque =