Campania scuole chiuse, De Luca firma l’ordinanza: dal 1 marzo si torna in Dad

0
224
Campania scuole chiuse

Campania scuole chiuse, De Luca mantiene la promessa: nuova ordinanza. Da lunedì 1 marzo le scuole, di ogni grado, torneranno a chiudere i propri cancelli. Si ritorna in Dad. Una lotta quella tra le regioni, favorevoli alle chiusure, e il Governo, intenzionato a mantenere la linea dell’aperture. Troppe le varianti, sia quelle del Covid sia quelle da tenere in conto. Il rischio maggiore? Un’epidemia tra la fascia di età 10-18.

Ti consigliamo come approfondimento – De Luca annuncia in diretta: “Da lunedì si chiudono tutte le scuole”

Campania scuole chiuse, De Luca firma l’ordinanza

Campania scuole chiuseLo aveva annunciato ieri durante la diretta Facebook. Lo aveva promesso e, oggi, il governatore Vincenzo De Luca ha firmato l’ordinanza per la chiusura delle scuole. Dopo la riunione di questa mattina, la decisione è arrivata severa.  Si è tentato di valutare di continuare in presenza le lezioni delle scuole elementari, ma dal testo dell’ordinanza n° 6 è altro ciò che si legge. “È sospesa l’attività didattica in presenza dei servizi educativi per l’infanzia e dei servizi per l’infanzia (sistema integrato 0-6 anni) nonché delle scuole di ogni ordine e grado, nonché delle Università.” Tuttavia, “restano comunque consentite in presenza le attività destinate agli alunni con bisogni educativi speciali e/o con disabilità, previa valutazione, da parte dell’Istituto scolastico, delle specifiche condizioni di contesto e in ogni caso garantendo il
collegamento on line con gli alunni della classe che sono in didattica a distanza
.”

L’ordinanza, di oggi 27 febbraio, entra in vigore da lunedì 1 marzo sino a domenica 14 marzo 2021. Un ritorno in Dad che già inasprisce associazioni e gruppi genitoriali.

Dal testo leggiamo ancora: “in conformità alle Conclusioni del Report settimanale 41 – Sintesi nazionale Monitoraggio Fase 2 (DM Salute 30 aprile 2020) del Ministero della Salute – Istituto Superiore della Sanità e alla luce della conferma della circolazione di alcune varianti virali a maggiore trasmissibilità:
Si raccomanda alla popolazione di evitare tutte le occasioni di contatto con
persone al di fuori del proprio nucleo abitativo che non siano strettamente necessarie e di rimanere a casa il più possibile
“.

Ti consigliamo come approfondimento – Covid scuola Napoli: +35% di contagi tra i 14 e i 18 anni

Campania scuole chiuse, dal 1 marzo si torna in Dad

Campania scuole chiuseUn’ordinanza che vuole segnalare l’allarme della diffusione delle nuove varianti, dall’inglese alla sudafricana, passando per le nuove e sconosciute rilevate da diversi laboratori. De Luca pone l’accento ancora una volta sulla campagna vaccinale. Queste due settimane potrebbero aiutare a vaccinare il resto del corpo docenti e del personale addetto. Avvertiva De Luca: “Le ragioni sono due: contrastare le varianti che hanno un’aggressività maggiore in generale, in particolare sulla popolazione giovanile, 6 casi di varainte inglese sono state riscontrate nelle scuole. Utilizzare alcune settimane per completare la vaccinazione del personale scolastico

Una decisione che, tuttavia, non è tutta campana. Le Marche e altre regioni italiane lottano con il Governo per ripristinare la didattica a distanza.
Gli attivisti del Coordinamento scuole aperte Campania avvertono: “Faremo ricorso al Tar.” Uniti alla causa anche i gruppi di genitori che dissentono sui diversi gruppi Facebook. Per i no Dad la vaccinazione del personale è l’ennesima scusa che sta uccidendo la scuola.
La risposta del governatore campano resta univoca: “Non credo che dobbiamo aspettare che ci sia un’epidemia diffusa di Covid anche tra i ragazzi di 10, 15, 18 anni, con buona pace di qualche comitato che è sempre pronto a fare ricorsi ai tribunali amministrativi“.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

19 − 3 =