Campania, è fortemente vietato fare il barbecue! Arriva l’ordinanza ufficiale

0
766
campania vietato barbecue

Campania vietato barbecue e altre attività che potrebbero risultare dannose per gli ambienti verdi. Ciò è quanto è stato deciso dalla Protezione Civile della Regione Campania. Le norme andranno in vigore da mercoledì 15 giugno e saranno valide per tutta l’estate. Tra i numerosi divieti vi è anche quello di fumare e organizzare spettacoli pirotecnici.

Ti consigliamo come approfondimento – Inquietante scoperta in Brasile: ritrovati due cadaveri legati a un albero della foresta amazzonica

Campania vietato barbecue: la storia si ripete

Caserta incendio Teverola Carinaro, incendio Airola Benevento, napoli incendio quartieri spagnoli,L’emergenza incendi è sempre più concreta con la piena immersione nel clima estivo. L’ondata di calore è fuori controllo, nonostante per qualche giorno la Regione sia stata soggetta a piogge e venti tipicamente primaverili. Quella frescura sembra già un miraggio lontano; le temperature superano nuovamente i 30°. Il sole scotta molto, ma lo fanno di più le azioni umane. In una stagione in cui tutto è concesso, la Protezione Civile ha deciso di mettere dei freni. Lo ha fatto attraverso un’ordinanza valida dal 15 giugno fino all’arrivo di settembre. Nella speranza che gli incendi da domare siano pochi, se non nulli.

Ti consigliamo come approfondimento – Cosimo Di Lauro è morto: boss di Secondigliano noto per la strage di Scampia, ispirò Genny Savastano

Campania vietato barbecue: ecco cosa non si può fare

napoli covid scuola
Logo della Protezione Civile della Regione Campania

Segue l’elenco di divieti imposti dalla Protezione Civile:

  • Divieto di combustione dei residui vegetali agricoli e forestali;
  • Divieto di abbruciamento di erbe infestanti (anche in zone incolte);
  • Divieto di accendere fuochi all’aperto nei boschi (fino a una distanza di 100 metri) e nei pascoli;
  • Divieto di usare motori o fornelli che producano brace, usare apparecchi a fiamma o elettrici per tagliare metalli, far brillare mine, fumare, gettare fiammiferi sostare con autoveicoli in zone non asfaltate entro aree boscate (fatta eccezione per i mezzi di servizio e nel rispetto delle norme vigenti);
  • Divieto di accendere fuochi d’artificio, razzi, lanterne di carta e altri articoli pirotecnici a una distanza non inferiore a un chilometro dalle zone verdi. Salvo eventuali deroghe concesse da ordinanze comunali.
Ti consigliamo come approfondimento – Napoli, protesta vs il caro spiagge: la piazza davanti al comune diventa lido

Campania vietato barbecue e tanto altro: la sensibilizzazione per i Comuni

india incendio, incendi sardegnaAl fine che tutti rispettino le normative, la Protezione Civile richiama l’attenzione dei Comuni. I Sindaci sono chiamati a rafforzare i controlli e le sorveglianze, segnalando gli incendi boschivi sul proprio territorio. Chiamati a prestare attenzione sono soprattutto i cittadini, le associazioni del settore della coltura e gli allevatori. Vige, inoltre, l’obbligo per i Comuni di fornire aggiornamenti su quanto accade nei territori così da poter seguire il piano di protezione. Ogni sindaco è libero di ufficializzare, a propria volta, ulteriori ordinanze. Per i trasgressori sono previste punizioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

13 − nove =