Campania zona arancione con riserva, Napoli invece numeri da zona rossa

0
295
Campania zona arancione

Campania zona arancione: oggi verrà comunicato il passaggio di colore per la Regione. Tuttavia, i dati raccolti mantengono alto il livello d’allerta. Nel monitoraggio ISS, dopo un mese e mezzo di zona rossa, l’RT è ritornato a 1. Il rischio è basso, ma con alta probabilità di progressione. Intanto, nella provincia di Napoli l’incidenza rimane altissima.

Ti consigliamo come approfondimento – Falsi disabili in fila a Napoli: “Dobbiamo vaccinarci”. Arrivano i Carabinieri

Campania zona arancione: sì al passaggio, ma attenzione

Campania zona arancioneCampania zona arancione, presumibilmente da martedì 20. Secondo il monitoraggio settimanale dell’ISS, la Regione è fuori dalla zona rossa dopo ben 6 settimane di massime restrizioni. I dati raccolti, al momento, sono al vaglio della cabina di regia e saranno valutati dal CTS. Infine, arriveranno le firme del Ministro Roberto Speranza a rendere ufficiali le ordinanze.

Al momento, la Campania ha un RT pari a 1, rientrando così nella zona arancione ( RT 0,96 – 1,03). Il passaggio, tuttavia, arriva in un momento molto delicato in cui i contagi sono ritornati a salire. Non a caso il dato di incidenza, che viene dal rapporto fra positivi e tamponi, è fuori solo di poco dalla soglia della zona rossa. “Due sono le regioni che questa settimana hanno incidenza superiore alla soglia da zona rossa (250 casi per 100mila). Le stesse due della scorsa settimana: Val d’Aosta e Puglia. Non troppo lontane dalla soglia Campania e Basilicata. Uniche due regioni sotto 100 casi per 100mila: Molise e Bolzano”, ha spiegato il fisico Francesco Luchetta. Per questo motivo, è probabile che la Campania rimanga in zona arancione per due sole settimane o anche meno.

Ti consigliamo come approfondimento – De Luca su ristoranti e bar: “Riapriamo fino a mezzanotte, ma no a movida!”

Campania zona arancione: a Napoli ancora dati da zona rossa

Campania zona arancioneCampania zona arancione – Nonostante il passaggio, la situazione a Napoli rimane molto preoccupante. Il capoluogo e la provincia, infatti, potrebbero rimanere in zona rossa. Il livello di incidenza è molto alto, soprattutto nella zona nord della città. Ciò significa che, nel caso in cui anche Napoli passasse in zona arancione, potrebbe riportare la Campania in rosso. E potrebbe accadere tra due settimane o, addirittura, già tra 7 giorni.

In terapia intensiva vi è un aumento del +2%, dovuto all’ospedalizzazione di soggetti sintomatici subito dopo le vacanze pasquali. La Regione rimane sempre al primo posto in Italia per numero di positivi attivi. Per questi motivi, si invitano i cittadini e le istituzioni a mantenere alto il livello di allerta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

dodici − due =