Campania zona arancione? Attesa per il monitoraggio ISS di domani

0
226
Campania zona arancione
Foto dal profilo Facebook ufficiale del Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca

Campania zona arancione? La decisione potrebbe essere comunicata domani, dopo il monitoraggio settimanale dell’ISS. La regione si avvia, anche se lentamente, verso un miglioramento della situazione sui contagi. Il cambiamento di colore potrebbe arrivare nonostante l’attuale ordinanza, la quale prevede il 20 aprile come scadenza della zona rossa.

Ti consigliamo come approfondimento – Turismo, Gravaglia: “Possibile data il 2 giugno. Isole Covid-free? Si può”

Campania zona arancione: in arrivo la svolta?

Campania zona arancioneCampania zona arancione? C’è grande attesa per l’aggiornamento settimanale dell’Istituto Superiore di Sanità. La regione, nella giornata di ieri, ha immortalato per la prima volta un calo di positivi e dei ricoveri in terapia intensiva. Per questo motivo, potrebbe davvero arrivare l’ok dal Ministro Speranza per il passaggio all’arancione. La decisione potrà essere attuata nonostante l’attuale norma in vigore. La Campania, infatti, prevede la scadenza dell’attuale zona rossa per il 20 aprile. Con un calo significativo, tuttavia, il decreto in vigore potrebbe cambiare.

Se da lunedì 12 la regione dovesse diventare arancione, ci sarebbero delle nuove riaperture. Barbieri, parrucchieri, centri estetici e negozi di abbigliamento potranno riaprire. Saranno consentiti anche gli spostamenti all’interno del proprio comune di residenza, senza l’obbligo dell’autocertificazione. Ad essere sempre in vigore, invece, sarà il coprifuoco dalle 22 alle 5 del mattino. Al di fuori del proprio comune di residenza, invece, ci si potrà spostare solo per lavoro, salute o motivi di necessità.

Ti consigliamo come approfondimento – L’Italia cambia rotta sul vaccino AstraZeneca: “raccomandato” solo agli over 60

Campania zona arancione? La situazione delle altre regioni italiane

Campania zona arancioneNon solo “Campania zona arancione”. Anche altre regioni italiane sperano in un prossimo cambio di colore. In molti territori della penisola, infatti, i dati di questa settimana sono in miglioramento e fanno ben sperare. Tuttavia, è da prendere in considerazione la presenza, negli ultimi giorni, delle festività pasquali. Durante i festivi, così come accade di solito la domenica, il numero dei tamponi effettuati diminuisce. Di conseguenza, cala anche il numero dei positivi e dei sintomatici. Per questo motivo, i dati raccolti potrebbero non essere altamente attendibili e tali da rendere sicuri dei passaggi in arancione.

Le regioni in attesa di buone notizie sono: Emilia-Romagna; Friuli-Venezia Giulia; Lombardia; Piemonte; Puglia; Calabria e Toscana. In uno stato più “delicato”, invece, vi sono Campania e Valle d’Aosta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

15 − uno =