Campania: ufficiale la zona rossa, ecco la decisione di Speranza

0
1677
CAMPANIA
Ph. dalla pagina Facebook ufficiale di Roberto Speranza

È passata poco più di una settimana dall’ultimo Dpcm firmato dal presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte. L’ultimo decreto ha stabilito infatti la divisione dell’Italia in tre zone diverse, con differenti livelli di rischio di contagio da Covid-19: gialla, arancione e rossa. La decisione è stata presa in base a 21 parametri stabiliti dal Comitato Tecnico Scientifico tra cui: indice di contagio Rt, posti letto liberi e occupati nelle terapie intensive, tamponi effettuati. Fin da subito però ha fatto discutere la scelta del Governo di inserire la regione Campania – considerata una regione con un alto numero di contagi – nella zona gialla. Ma, in seguito alla crescita della curva epidemiologica, come annunciato dal sindaco di Napoli Luigi De Magistris in diretta Facebook, la Campania passa in zona rossa probabilmente da domenica 15 novembre. Secondo quanto riportato da ANSA, il Ministro della Salute Roberto Speranza, in serata firmerà l’ordinanza.

Ti consigliamo questo approfondimento – Dpcm novembre 2020, arriva la firma di Conte: ecco le nuove misure

La Campania diventa “zona rossa”: cosa cambia?

campaniaLe regioni appartenenti alla zona rossa sono quelle che presentano uno scenario di massima gravità e livello di rischio alto. Il passaggio da una zona all’altra per una regione avviene attraverso un attento monitoraggio e al raggiungimento di determinati parametri. La Campania è attualmente l’unica Regione a passare direttamente dalla zona gialla alla zona rossa. Ma cosa cambia da oggi per i cittadini campani? Ecco le nuove regole da seguire:

Ti consigliamo questo approfondimento – Covid: con i protocolli di Shangai, la Cina ha sconfitto il virus
  • Divieto di spostamento anche all’interno del proprio comune in qualsiasi orario salvo per motivi di lavoro, necessità e salute;
  • Divieto di spostamento da una Regione all’altra e da un comune all’altro;
  • Chiusura delle attività commerciali al dettaglio fatta eccezione per alimentari, edicole, tabaccai, farmacie e parafarmacie;
  • Chiusura di bar e i ristoranti. Resta attiva tuttavia la consegna a domicilio senza restrizioni e l’attività di asporto fino alle ore 22:00;
  • Sospensione delle attività sportive anche se svolte nei centri all’aperto. È concessa attività fisica individuale in prossimità della propria abitazione;
  • Restano aperte edicole, tabaccherie, farmacie, parafarmacie, lavanderie, parrucchieri e barbieri;
  • Chiusura di mostre e musei;
  • Riduzione del 50% per il trasporto pubblico.

Per quanto riguarda la situazione scuola in Campania, dal 14 novembre 2020, termina l’efficacia dell’ordinanza regionale che sospende le attività didattiche in presenza per le scuole dell’infanzia, primaria e secondaria. Si aspettano a oggi aggiornamenti da parte del Governatore De Luca.

Ti consigliamo questo approfondimento – Pfizer annuncia il vaccino anti-Covid: le borse s’impennano

Le altre Regioni che cambiano “colore”

mascherine, campaniaInsieme alla Campania passa in zona rossa anche la Regione Toscana. Ad essere scattate dalla zona gialla alla zona arancione sono invece:

  • Emilia Romagna;
  • Friuli Venezia Giulia;
  • Marche.

Le uniche Regioni a essere rimaste in zona gialla sono: Veneto, Lazio, Sardegna e Molise.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

cinque + 16 =