Cane cieco gettato nel mare ghiacciato: soccorso da un pescatore. Ora lotta per vivere

0
547
cane cieco mare
Fonte: Facebook

Cane cieco mare – è stato gettato in uno dei giorni più freddi dell’anno nelle acque gelide dell’Irlanda. Trovato da un pescatore la sua vita è appesa ad un filo. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Bimbo di un anno e mezzo soffocato dal cibo: si è spento dopo sei lunghi giorni di agonia

Cane cieco mare: il ritrovamento nelle acque gelide 

cani bagnini eroi, cane cieco mare La triste vicenda è avvenuta i primi di dicembre nelle acque del mare gelido dell’Irlanda. Un pescatore mentre era per mare note nelle acque un animale chiaramente abbandonato a se stesso. L’uomo lo ha trascinato sulla barca, asciugato e tenuto al caldo per quanto poteva. Arrivato a riva lo ha trasportato in un rifugio. In seguito l’animale è stato trasportato in un centro di volontari, Star Rescue che si è preso cura di lui e ha acceso un faro sulla sua triste vicenda. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Accompagna un malato oncologico al Cardarelli, ma le manomettono l’auto

Cane cieco mare: la denuncia dell’abbandono 

cane cieco mare, anziano salva cane, casamicciola caneAsh così si chiama il pastore belga al momento vivo per miracolo che ancora lotta per la vita. Secondo le informazioni rilasciate dai volontari, il cane è cieco. A questo si aggiungono altri problemi di matrice genetica che con ogni probabilità sono stati la causa del suo abbandono. “Pensavamo di averle sentite tutte”. Sono le parole dei volontari nel racontare e condividere la vicenda di Ash sul web. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Tragedia evitata a Belluno: valanga seppellisce tre sciatori, gli altri presenti gli salvano la vita

Cane cieco mare: Ash non ancora fuori pericolo 

malessere del cane, cane cieco mare Il pastore belga lotta al momento ancora per la vita. Il tempo passato nelle acque gelide, unito alle sue già precedenti malfunizionalità genetiche rendono il suo caso clinico ancora molto critico. Il piccolo Ash è malnutrito e i veterinari temono che non possa sopravvivere. Sabato c’è stato un piccolo miglioramento, ma le sue condizioni rimangono critiche. L’associazione e gli utenti che si sono affezionati alla vicenda aggiornano periodicamente sulle condizioni dell’animale. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

6 + quattordici =