Una donna sui social: “Ho un cane e vorrei avere gli stessi diritti di una mamma con figli”

0
1323
Cane mamma diritti figli

Cane mamma diritti figli: una donna proprietaria di un cane chiede gli stessi diritti che hanno le mamme. La donna paragona sé stessa ad una mamma e vorrebbe avere gli stessi diritti. Le sue parole hanno aperto un acceso dibattito sul web.

Ti consigliamo come approfondimento-Cane ritratto nell’Ultima Cena di Leonardo Da Vinci: il mondo cattolico si infuria

Cane mamma diritti figli: proposta sui social

Cane salva neonato
Dalla pagina Facebook di West Midlands Police

Mary Madigan, una giornalista femminista e proprietaria di un cane, propone di avere gli stessi diritti di una mamma. Nel senso che la giornalista avrebbe chiesto di essere considerata legalmente la madre del proprio cane. Infatti, in un articolo pubblicato online, ha detto: “Non sono una millennial che non sa quanto fatichino le donne che hanno figli. Pensavo che tra noi si sarebbe creata una relazione molto semplice. Di ritorno dal lavoro lo avrei trovato a casa scodinzolante, pronto a farmi compagnia mentre, vestita alla moda, andavo da un pub all’altro. Non è andata così. Invece che al pub siamo una presenza fissa all’area cani. Invece dei capi d’alta moda indosso dei vestiti che non si consumino ogni volta che Frank mi salta addosso. Il peso maggiore non è fisico, ma emotivo. Non mi sarei mai aspettata di dover fare i conti con i sensi di colpa di mamma.”

Ti consigliamo come approfondimento-Violenza shock: un cane sparato ad un occhio perché abbaiava troppo

Cane mamma diritti figli: “Sono una mamma anche io”

coronavirus bonus mammaContinua la donna: “Spesso rifiuto degli inviti a uscire se non sono in posti dog-friendly, perché non voglio lasciare Frank da solo. Anche il lavoro non è più così importante. Le mie priorità sono cambiate. Proprio come cambiano le priorità di chi diventa genitore. Guardo con molto invidia alle mamme che possono andarsene prima dal lavoro, aggiustarsi i turni o lavorare più spesso da casa. Dovremmo chiedere simili misure di sostegno per le mamme di animali domestici. Lo so che gli animali non sono bambini e che io stessa non sono una mamma – non potrò mai capire fino in fondo quanto sia pesante esserlo – ma amo il mio cane più di quanto avessi mai immaginato. Non tutte le donne avranno dei bambini. Sono la mamma di un cane e voglio la stessa flessibilità e la stessa comprensione delle mamme di bambini.”

Ti consigliamo come approfondimento-Shock in strada: uomo aggancia il cane alla portiera e lo trascina per Km

Cane mamma diritti figli: polemica sui social

La richiesta di Mary Madigan ha generato un dibattito piuttosto vivace sul sito e sui social network. Qualcuno è d’accordo con lei; la maggior parte, pur amando gli animali, è assolutamente contraria. Tra i tanti commenti si legge: “Puoi essere la proprietaria di un cane, ma non potrai mai esserne la madre. A meno che tu non l’abbia partorito”. La richiesta della donna è altamente discutibile. Ci sono troppi diritti che non sono concessi ancora. Basti pensare che da pochi anni è concesso il congedo paterno o basti pensare ai diritti per le donne e agli omosessuali. Viviamo in una società che non concede i diritti principali agli uomini, come potrebbe accettare tale richiesta. La donna vorrebbe essere identificata una madre di un cane e pretendere gli stessi diritti concessi ad una mamma di un bambino. Mi sembra davvero impossibile che ciò possa accadere.