Avellino, abbandona 2 cuccioli di cane e scappa: ripreso dalle videocamere

0
1444
cani abbandonati avellino

Cani abbandonati Avellino, ma fortunatamente questa è una storia a lieto fine. Un uomo di 62 anni ha lasciato accanto a un cassonetto dei rifiuti due cuccioli di meticcio, per poi allontanarsi con la propria automobile. Ma il luogo dell’abbandono era sorvegliato da delle videocamere a circuito chiuso; pertanto il colpevole è stato individuato e arrestato.

Ti consigliamo come approfondimento – Ischia brucia: a fuoco 30 ettari di terra. Aperte indagini per incendio doloso

Cani abbandonati Avellino accanto a della pattumiera

animali abbandonatiLioni, in provincia di Avellino, Campania: questo è il luogo della vicenda a lieto fine. Più precisamente, il tutto è avvenuto nei pressi di un centro commerciale. I protagonisti di questa storia sono due cuccioli di cane, mentre l’antagonista è un 62enne già noto alle Forze dell’Ordine. L’uomo ha accostato la propria auto in un parcheggio; è poi sceso, depositando in un cassonetto due sacchi di immondizia. Proprio accanto a questo, ha lasciato i due cagnolini, per poi ripartire in auto. I due animali l’hanno inseguito per qualche metro, ma lui era già troppo lontano per le loro zampette. Fortunatamente, un passante nei dintorni ha assistito alla scena e ha immediatamente denunciato il crimine. I Carabinieri Forestali sono riusciti velocemente a individuare il colpevole: sul posto, infatti, erano presenti delle videocamere di sorveglianza. Il 62enne è stato arrestato.

Ti consigliamo come approfondimento – Gino Strada è morto: addio al fondatore di Emergency. Aveva 73 anni.

Cani abbandonati Avellino: i cuccioli sono stati adottati

cani bonus bauL’articolo 727 del Codice Penale non lascia alcun dubbio: abbandonare gli animali o lasciarli vivere in cattività è un crimine. La punizione di chi compie una simile malefatta è l’arresto (fino a un anno di carcere) oppure il pagamento di un’ammenda da 1.000 a 10.000 euro. La disavventura dei due cuccioli di cane è rapidamente giunta al termine. Entrambi sono stati visitati dal personale dell’ASL. Hanno poi ottenuto anche un microchip, che servirà a tenerli sotto controllo. Dopo essere stati temporaneamente affidati al direttore del centro commerciale, sono stati adottati da una famiglia del posto. Con i nuovi padroni, i cuccioli potranno felicemente crescere in salute e circondati d’amore incondizionato.