Cannabis, confusione e illegalità: cosa si può davvero fare?

0
101
cannabis legale

Lo scorso dicembre l’ONU, con 27 voti favorevoli su 53, ha dichiarato che la cannabis non farà più parte della lista di sostanze stupefacenti. Nonostante ciò, è ancora poco chiaro cosa possa accadere a coloro che ne sono in possesso. In molti continuano a chiedersi se possono o meno coltivare cannabis o se possono farne un uso personale.

Ti consigliamo come approfondimento – Marijuana legale? L’Onu la cancella dalla lista delle sostanze stupefacenti

Cannabis, cosa vuol dire “uso personale”?

cannabisNonostante si stia spianando la strada verso la legalizzazione della cannabis, fumare erba nel nostro Paese corrisponde a commettere un illecito amministrativo. Di conseguenza, se si viene colti sul fatto si rischia di essere sanzionati. Le autorità competenti, possono, e hanno il dovere, di sequestrare la sostanza di cui si è in possesso. Inoltre possono chiedere i documenti e segnalare l’individuo alla prefettura della zona di competenza. Sarà poi compito di quest’ultima valutare il caso e definire la sanzione più appropriata.

Nel momento in cui parliamo di cannabis ad uso personale, dobbiamo sapere che esiste un limite di grammi che è possibile detenere. La quantità va da 1 a 1,5 g di THC. Al di sopra può essere considerata detenzione a fini di spaccio.

Ti consigliamo come approfondimento – La storia millenaria del THC tra spiritualità, scienza e sostenibilità

Cosa può accadere a chi viene beccato?

CannabisNel caso in cui si viene colti a fumare cannabis o a farne uso, possono verificarsi diverse conseguenze amministrative:

  • Sospensione o divieto temporaneo di conseguire il passaporto o carta d’identità per l’espatrio;
  • Ritiro della patente, dell’idoneità tecnica e del ciclomotore per una durata di 30 giorni;
  • Sospensione licenza porto d’armi;
  • Sospensione o divieto di conseguire permesso di soggiorno per motivi di turismo;
  • Ritiro immediato della patente se si hanno sostanze stupefacenti e si viene sorpreso alla guida di un veicolo.

La sospensione può anche riguardare più documenti insieme.

Ti consigliamo come approfondimento – Marijuana terapeutica: Europa autorizza importazione dall’Africa

Cosa dice la legge?

cannabisLa legge che regola produzione e consumo di sostanze stupefacenti attualmente in vigore è la Jervolino-Vassalli. Stando alla legge:

  • I detentori e spacciatori (di droghe leggere e non) possono incorrere da due a sei anni o in una sanzione che va dai €5.164 a €77.468;
  • Qualsiasi sostanza (cannabis compresa) se data a terzi, seppur in minime quantità, è definita spaccio;
  • La detenzione ad uso personale di marijuana risulta illecito amministrativo. Non viene segnata sulla fedina penale poiché è equivalente a una condotta penalmente lecita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

due × 1 =