Cannes, terrorista accoltella poliziotto: ha passaporto italiano. Salvini tuona

0
336
Cannes terrorista accoltella poliziotto,

Cannes terrorista accoltella poliziotto o almeno lui dice di aver agito: “In nome del profeta”. Accade in Francia davanti al commissariato cittadino. Qui il presunto terrorista ha attaccato una volante della polizia con tre agenti all’interno. Prima accoltella il poliziotto al volante, poi il secondo a bordo. Il terzo intanto si è armato e spara contro l’uomo ferendolo gravemente. Sulla questione tuona anche Salvini che chiede chiarimenti, avendo l’uomo un passaporto italiano.

Ti consigliamo come approfondimento – Terracina: terrorista arrestato, minacciava una strage. Tradito dalle mail!

Cannes terrorista accoltella poliziotto: il racconto dei fatti

terracina terrorista francese, Cannes terrorista accoltella poliziotto,Un uomo armato di coltello ha aggredito tre agenti francesi in auto davanti al commissariato di Cannes. Lo ha fatto: “In nome del profeta”. Frase che riporta quindi ad una matrice terroristica. A confermarlo è il Ministro dell’Interno francese, Gerald Darmanin. L’aggressione è stata fermata solo grazie al terzo poliziotto che ha sparato contro l’uomo. Fortunatamente gli altri due agenti non hanno riportato danni mortali grazie al giubbotto antiproiettile. L’aggressore è un algerino nato nel 1984 di nome Lakhdar B. avente passaporto italiano.

Ti consigliamo come approfondimento – Avellino, due arresti per terrorismo: fecero esplodere una bomba per strada

Cannes terrorista accoltella poliziotto: le parole di Matteo Salvini

covid italia nuova cura, Cannes terrorista accoltella poliziotto,
Dal profilo Facebook ufficiale di Matteo Salvini

Un possibile terrorista con passaporto italiano che accoltella dei poliziotti. Sulla questione non poteva che intervenire Matteo Salvini. “Pretendiamo chiarezza immediata” tuona rivolgendosi al Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese. “Da parte del Viminale soprattutto perché è ancora vivo il ricordo dell’attentatore di Nizza”. Anche in quel caso, sottolinea Salvini: “Era sbarcato poche settimane prima a Lampedusa”. Una vicenda quindi che rischia di diventare un caso politico nazionale. Specialmente ora che, con l’imminente nomina del Presidente della Repubblica, soffia il vento delle elezioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

15 − 14 =