Cardarelli, afflusso record di malati. De Luca: “Più letti ai malati non Covid”

0
107
Cardarelli De Luca

Caos al Cardarelli De Luca con delle nuove direttive tenta di arginare il problema di capienza nell’ospedale per i pazienti non Covid. L’Unità di Crisi ha diramato la direttiva ufficiale. Con la riconversione dei centri Covid in strutture sanitarie ordinarie, la riorganizzazione dei posti letti ora è incentrata per ospitare malati non Covid. 

Ti consigliamo come approfondimento – Primo soccorso: come intervenire in caso di arresto cardiaco

Cardarelli De Luca invia direttive per la riorganizzazione 

cardarelli Napoli, Cardarelli De Luca Negli ultimi giorni l’ospedale Cardarelli si trova in difficoltà nell’ospitare pazienti che per la prima volta da oltre un anno non sono malati Covid. Sono oltre 100 i pazienti ordinari che sono stati posizionati tra l’area di Osservazione e il Pronto Soccorso. Si tratta di un afflusso record di malati che da Napoli e provincia convergono tutti nel Cardarelli. Un afflusso causato in parte anche dall’organizzazione degli altri ospedali. In particolare l’accettazione al pronto soccorso dell’Ospedale del Mare è limitata. Così come le loro attività chirurgiche. Per aiutare a defluire l’afflusso di pazienti al Cardarelli è stata pubblicata una nuova ordinanza. Gli altri ospedali della zona dovranno garantire almeno 5 posti letto al giorno per malati ordinari. La direttiva che è stata ufficializzata ieri dall’ordinanza diramata dall’Unità di Crisi. 

Ti consigliamo come approfondimento – Napoli, muore un paziente: parenti assaltano Cardarelli per punire i medici

Cardarelli, l’ordinanza dell’Unità di Crisi 

pascale, Cardarelli de luca L’ordinanza è stata firmata dal coordinatore Italo Giulivo. “La Rete ospedaliera della provincia di Napoli, se da un lato mostra una riduzione sensibile dei ricoveri dei pazienti Covid. Dall’altro registra una significativa ripresa degli accessi nei Pronto Soccorso di pazienti non Covid. Con un incremento significativo dei ricoveri.” Nella direttiva si legge come l’ordinanza abbia lo scopo di aiutare lo smistamento dei pazienti del Cardarelli negli altri ospedali partenopei. Nella direttiva vi è inoltre una postilla speciale per i pazienti oncologici. Per questi ultimi infatti dovrà essere consentito un accesso diretto 24h su 24h nelle loro strutture di provenienza. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

4 × 2 =