Kiev, famiglie si salutano piangendo e carro armato russo travolge passanti

0
392
carro armato russo
Fonte: video virali su Twitter

Carro armato russo investe volontariamente l’automobile di un civile ucraino. Il video è diventato virale sui social, ma è solo una delle tante immagini in grado di spezzare il cuore. Spopolano gli addii delle famiglie costrette a dividersi, i pianti dei bambini, il dolore degli amanti, lo sguardo vuoto di chi ha perso tutto in poche ore. E intanto, la Russia continua ad avanzare.

Ti consigliamo come approfondimento – Sanzioni Russia: Unione Europea e Stati Uniti pronti a varare seri provvedimenti

Carro armato russo investe un’auto: il video virale

carro armato russo
Fonte: video virale su Twitter

L’attacco militare lanciato da Putin continua a devastare l’Ucraina. Diverse città sono state prese, e ora i soldati russi puntano a mettere le mani su Kiev. I carri armati nemici circolano già da ore per le strade della capitale ucraina: le sirene d’allarme suonano in continuazione da questa notte. Le persone, terrorizzate, abbandonano le case e corrono a cercare rifugi sicuri dove poter sopravvivere alle bombe. La loro paura è fondata. Da pochissimo un video di pochi secondi, registrato dalla finestra di un’abitazione, è diventato virale sul web. Le immagini mostrano il passaggio di un carro armato russo su una strada spoglia; dall’altro lato, solo un’automobile di un cittadino ucraino. Il mezzo pesante, appena la vede, cambia direzione e le va addosso, distruggendola. L’uomo alla guida fortunatamente è sopravvissuto: le sue condizioni, mostrate in copertina, non hanno bisogno di parole per essere spiegate.

Ti consigliamo come approfondimento – Putin bombarda Kiev e minaccia mondo: Biden pronto a chiamare gli alleati

Carro armato russo, rispondere alla violenza con altra violenza: gli addii delle famiglie

carro armato russo
Fonte: video virali su TikTok

Come reso noto già nel corso della giornata di ieri, Volodymyr Zelensky, il Presidente ucraino, ha chiamato i cittadini alle armi. “Le azioni forti e unite possono fermare Putin”, ha dichiarato nel suo discorso al popolo. Innumerevoli fucili sono stati distribuiti a chiunque sia in grado di maneggiarli, con la raccomandazione di sparare al nemico. I bambini sono stati affidati alle madri, che hanno cucito sui vestiti i gruppi sanguigni in caso di necessità di trasfusione. Ciò che si legge nei loro occhi è disperazione, specialmente quando arriva il momento di salutare chi è costretto a restare. Nell’immagine qui accanto, un padre scoppia in lacrime davanti a sua figlia. Le sta dicendo addio perché sa che potrebbe non rivederla mai più, ‘ché la sua vita è appesa a un sottile filo.

Ti consigliamo come approfondimento – L’Ucraina chiama tutti i cittadini alle armi: “Chiunque sappia usare un’arma combatta contro il nemico”

Carro armato russo: manifestazioni a Mosca

Chiunque provi a interferire o a minacciarci, deve sapere che la risposta della Russia sarà immediata e porterà a conseguenze mai sperimentate nella storia.” Queste sono state le parole di Putin la notte del 24 febbraio, a poche ore dal primo serio attacco all’Ucraina. “Ci siamo accordati per portare avanti ulteriori sanzioni alla Russia, che saranno devastanti. Ho incontrato i miei colleghi del G7. […] Siamo accanto al coraggioso popolo dell’Ucraina”, ha dichiarato il Presidente degli USA Biden. Ma, insieme agli Stati dell’UE, c’è tanta altra gente comune contraria alle azioni di Putin. Tra questa vi è il popolo russo stesso, che la scorsa notte hanno manifestato pubblicamente e rumorosamente sfilando per le vie di Mosca contro la guerra. In centinaia, tuttavia, sono finiti in manette.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

venti − sei =