Caso Ikea, i lavoratori senza Green Pass costretti a mangiare per terra

0
446
Caso Ikea
Fonte Corriere.it

Caso Ikea: alcuni lavoratori costretti a mangiare all’esterno della struttura perché non muniti di Green Pass. I lavoratori in questione, di un magazzino di Piacenza, come stabilito dall’ultimo decreto non hanno potuto mangiare alla mensa. I sindacati propongono alcune soluzioni.

Ti consigliamo come approfondimento-Fanno entrare i clienti anche senza Green pass: chiusi 3 ristoranti

Caso Ikea: lavoratori lasciati senza dignità

green pass obbligatorio
Dall’account Twitter Palazzo Chigi

In una foto apparsa sui giornali sono stati ritratti alcuni lavoratori a mangiare per terra il proprio pranzo. Infatti, in un magazzino Ikea di Le Mose a Piacenza alcuni lavoratori senza Green Pass sono stati obbligati a mangiare all’esterno dell’edificio. I lavoratori in questione hanno consumato i propri pasti all’esterno dell’edificio seduti per terra o su sedie di fortuna. Ciò è accaduto in merito al decreto ministeriale che stabiliva che i lavoratori senza Green Pass non potevano consumare pasti alla mensa. Inoltre, l’azienda svedese ha anche limitato l’orario di accesso alla mensa dalle 12 alle 13. Tale decisione è stata comunicata dal responsabile del settore logistico della Cisl Salvatore Buono. La causa della riduzione dell’orario, come spiega da una circola interna, è dettata dal calo degli utenti visto l’obbligo del Green pass.

Ti consigliamo come approfondimento-Pregliasco sui vaccini Covid-19: “L’immunità di gregge non si raggiungerà”

Caso Ikea: soluzioni proposte dai sindacati

Draghi Recovery Plan
Dalle pagine Facebook ufficIali di Maurizio Landini segretario CGIL, della Cisl Nazionale e di PierPaolo Bombardieri segretario generale UIL

Nell’azienda svedese solo la metà dei dipendenti è vaccinato e l’altra metà non è del tutto no vax. Infatti, gran parte dei dipendenti sono stranieri e quindi non possono ancora vaccinarsi. Secondo i sindacati i dipendenti non muniti di Green Pass dovrebbero essere trattati più dignitosamente. Infatti, il fatto che molte aziende non permettano di mangiare in zone esterne dignitose ai propri dipendenti è davvero assurdo. I sindacati hanno proposto di poter vaccinare i dipendenti non ancora vaccinati in un camper all’esterno dell’azienda. Inoltre, è stato anche proposto di creare una tendostruttura per far mangiare i dipendenti dignitosamente soprattutto per il caldo ed eventuale pioggia.

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

15 − dieci =