Catania, padre picchiato e aggredito dal figlio che gli strappa un dito a morsi

0
170
Catania figlio picchia padre

Catania figlio picchia padre strappandogli la falange di un dito a morsi. Il padre ha finto una rapina per proteggere il figlio, ma entrambi sono stati denunciati dai Carabinieri. Il padre per simulazione di reato e il figlio per lesioni personali gravi.

Ti consigliamo come approfondimento-Video shock di Vannacci per le elezioni europee: richiamo forte alla “DECIMA MAS”

Catania figlio picchia padre e gli morde un dito

aiuto bambinoUn caso di cronaca nera ha scosso la comunità di Catania, rivelando una drammatica storia familiare e una tentata copertura disperata. Un padre, brutalmente picchiato dal proprio figlio, ha inscenato una rapina per proteggerlo dalle conseguenze legali. Ora, entrambi sono stati denunciati dai Carabinieri: il padre per simulazione di reato e il figlio per lesioni personali gravi. Tutto è iniziato quando una pattuglia della Tenenza di Mascalucia è stata allertata per una presunta rapina nella periferia nord del paese. I Carabinieri, giunti rapidamente sul posto, hanno trovato un uomo di 60 anni con il volto tumefatto e il dito sanguinante. Mentre riceveva le prime cure dai sanitari del 118, l’uomo ha raccontato di essere stato aggredito. Gli aggressori sarebbero stati due ragazzi su uno scooter. I due nel tentativo di rubargli il borsello, lo avevano picchiato, staccandogli addirittura la falange dell’anulare sinistro con un morso.

Ti consigliamo come approfondimento-Germania, un uomo armato di coltello aggredisce politico durante un suo comizio

Catania figlio picchia padre: indagini

allievi carabinieri campana, pomigliano d'arco operaio mortoVista la gravità delle ferite, i Carabinieri non hanno potuto interrogare approfonditamente l’uomo sul momento. Hanno invece chiesto l’ausilio di altri colleghi per seguire l’ambulanza fino all’ospedale, dove, dopo l’intervento chirurgico, avrebbero raccolto ulteriori dettagli. Nel frattempo, una squadra di investigatori si è messa alla ricerca di impianti di videosorveglianza che potessero aver registrato la scena dell’aggressione. Le indagini hanno preso una svolta inaspettata quando il figlio 24enne del ferito si è presentato ai Carabinieri. Apparendo alquanto agitato, il giovane ha insistito sul fatto che nella zona non vi fossero telecamere funzionanti, nel tentativo di scoraggiare ulteriori approfondimenti. Questo comportamento ha insospettito i militari, inducendoli a non tralasciare alcun particolare e a interrogare tutti i membri della famiglia e i vicini di casa.

Ti consigliamo come approfondimento-Arrestato Alfredo O’Chiatt, noto tik-toker napoletano: il suo supermercato rubava l’energia elettrica

Catania figlio picchia padre: la verità

Lignano maxi rissa, Napoli camorra omicidio,Le dichiarazioni contrastanti dei familiari hanno svelato la verità. Non vi era stata alcuna rapina: il 60enne era stato brutalmente malmenato dal figlio durante una violenta lite, scaturita per futili motivi. Durante la colluttazione, il giovane aveva addirittura strappato a morsi la falange del dito del padre. In un disperato tentativo di proteggere il figlio dalle conseguenze legali, il padre aveva inscenato la rapina, sporcandosi i vestiti di terra e chiamando sia i medici del 118 sia il 112 per rendere credibile la sua storia. A seguito della scoperta della verità, i Carabinieri hanno denunciato l’uomo per simulazione di reato, mentre il figlio è stato accusato di lesioni personali gravi. Il caso è ora nelle mani dell’autorità giudiziaria, che dovrà determinare le conseguenze legali per entrambi. Questo episodio evidenzia il tragico stato delle relazioni familiari coinvolte, dove una lite è degenerata in violenza estrema.