Ucraina, russi attaccano centrale nucleare di Zaporizhzhia: scoppia incendio

0
346
centrale nucleare incendio

Centrale nucleare incendio dopo uno scontro a fuoco tra ucraini e russi. Succede a Zaporizhzhia nella centrale nucleare più grande d’Europa. L’incendio è scoppiato in uno degli edifici principali. Il presidente ucraino Zelensky ha chiesto il cessato il fuoco per far intervenire i pompieri. L’incendio sarebbe stato domato e l’emergenza al momento evitata. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Fuga dalla Russia, le aziende abbandonano Mosca: ecco quali sono

Centrale nucleare incendio: cosa è successo nella notte

centrale nucleare incendio, Caserta incendio Teverola Carinaro, incendio Airola Benevento, napoli incendio quartieri spagnoli,Lo scontro è avvenuto durante la notte a Zaporizhzhia, sede della centrale nucleare che con 6 reattori è la più grande d’Europa. Produce infatti energia per circa 4 milioni di case. Gli scontri a fuoco sono iniziati nella notte. Cittadini ucraini e non hanno potuto vedere le immagini in tempo reale grazie alle telecamere di sicurezza poste intorno alla centrale. Mentre era visibili gli spari che venivano sia dalla parte russa che da quella ucraina, evidente era anche l’incendio scoppiato in uno degli edifici. Subito è partita l’emergenza. “In seguito a un bombardamento da parte delle forze russe sulla centrale nucleare di Zaporizhzhia si è scatenato un incendio”. Lo aveva dichiarato sempre durante la notte, il portavoce della centrale. I pompieri hanno ritardato i soccorsi proprio perché impossibilitati ad agire in sicurezza a causa degli scontri a fuoco che erano ancora in atto. 

Ti suggeriamo come approfondimento – In Belgio parte isteria per attacco nucleare: è boom di pillole allo iodio

Centrale nucleare incendio domato dopo ore di paura 

Putin nucleare, centrale nucleare incendio
Il presidente ucraino Volodymyr Zelens’kyj

Durante le ore di paura più acuta, il presidente ucraino Zelensky si è subito mobilitato per cercare di evitare la catastrofe. Con un video messaggio sul suo account Twitter ha annunciato di aver parlato con il presidente americano Biden. Chiedendo urgentemente che si smetta di combattere vicino a siti nucleari. Situazione come questa infatti causerebbero conseguenza catastrofiche non solo per tutta l’Ucraina e l’Europa, ma anche per la stessa Russia. Una minaccia che a Putin non sembra spaventar.  Dato che già Chernobyl nei giorni scorsi era stata occupata dalle truppe russe. Dopo ore di forte tensione gli scontri si sono acquietati e hanno permesso ai vigili del fuoco di intervenire e di placare l’incendio. Ora la situazione è stata definita sotto controllo. L’incendio seppur in uno degli edifici principali non sembra aver danneggiato nessuno dei 6 reattori. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Crisi Ucraina, le sconcertanti parole di Lavrov: “La Terza guerra mondiale sarebbe nucleare!”

Centrale nucleare incendio: le parole di Draghi dopo la tragedia sventata 

centrale nucleare incendio, draghi afghanistan dl green pass obbligatorio
Mario Draghi durante l’intervista per il Tg1, YouTube

I commenti sulla vicenda da parte dei rappresentanti europei non si è fatta attendere. Tra questi anche quelle del premier italiano Draghi. Con una nota ufficiale ha dichiarato la sua profonda preoccupazione. “Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, condanna l’attacco scellerato da parte della Russia alla centrale nucleare di Zaporizhzhia. Un attacco contro la sicurezza di tutti. L’Unione Europea deve continuare a reagire unita e con la massima fermezza. Insieme agli alleati, per sostenere l’Ucraina e proteggere i cittadini europeo”. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

sei + 9 =