Cercola Partenopea: il Club Napoli compie gli anni tra tifo e legalità

0
61
Cercola Partenopea

Venerdì 21 giugno il Club Napoli Cercola Partenopea ha festeggiato il suo secondo anniversario. Soci, amici e grandi ospiti hanno partecipato a un super compleanno, tra tifo azzurro e un forte sentimento di condivisione e solidarietà. La festa si è tenuta al Relais Villa Buonanno, a Cercola. Gli ampi giardini della villa hanno ospitato 12 stand gastronomici, un palco e più di 300 anime partenopee.

Ti consigliamo come approfondimento – La Napoli ribelle: Napoli che segna e sogna la libertà

Buon compleanno!

Cercola PartenopeaA soffiare sulle candeline assieme al Club Napoli Cercola Partenopea erano in tantissimi. Tra questi anche gli amici del Club Napoli di Solopaca, gemellato con i padroni di casa. Ad animare l’evento sono intervenuti:

  • l’attore Lucio Ciotola;
  • la speaker e cantante Maryana;
  • i cantanti Tony CercolaLuca Sorrento, Joe Sannino 

e tanti altri talenti napoletani. A seguire, una sfilata di maglie storiche del Napoli, un’estrazione a premi e la performance di 11 talentuose ballerine. La festa si è conclusa tra fuochi d’artificio e un allegro brindisi.

Gli stand gastronomici sono stati allestiti da aziende locali. All’ingresso, a ciascun ospite è stato distribuito un blocchetto di cartoncini colorati, corrispondenti ai relativi banchetti. Il ricco buffet è stato curato da: Hotel Il Faraone, Trattoria Amabile, i panifici Lello Bob, Non Solo Pane e Margiù, Azienda Agricola Rea Luigi, Pizzeria Bella ‘Mbriana, Latteria Sorrentina, Paninoteca Da Francesco, le pasticcerie Griegos’s e Benedetto, Birrificio KBirr, Cantine Solopaca, L’Artigiano della Graffa, Caffè Landolfo e ‘O Braciuolo.
Tra gli sponsor, commercianti e professionisti dell’area vesuviana.

Ti consigliamo come approfondimento – Sediolini del “vecchio” San Paolo: l’ultimo regalo dello stadio a Napoli

Tra sport e legalità

Cercola Partenopea
Il presidente Manna e i super ospiti

All’anniversario del Club Napoli Cercola Partenopea hanno preso parte ospiti d’eccezione, accolti dal presidente Antonio Manna. Tra questi c’erano gli ex campioni del Napoli Gennaro Iezzo e Giovanni Francini, poi Corrado Ferlaino (presidente del Napoli di Maradona), l’assessore allo sport di Napoli Ciro Borriello e Antonella Leardi, madre di Ciro Esposito. La signora Leardi ha lanciato messaggio bellissimo, dimostrando umanità e una grande sensibilità. “Allo stadio si va per perdere la voce, non la vita” conclude, ricordando la terribile sorte di Ciro. Il giovane tifoso è stato ferito a morte 5 anni fa durante gli scontri allo stadio Olimpico di Roma, prima della finale di Coppa Italia Fiorentina-Napoli. Al grido di “Ciro vive!” tutta la platea si è stretta attorno alla donna, esprimendo in un applauso vicinanza e commozione.

Un ulteriore esempio di solidarietà è la Masseria Antonio Esposito Ferraioli, che ha distribuito i succosi prodotti del suo frutteto. La Masseria è il bene confiscato alla camorra più grande dell’area metropolitana di Napoli.

Ti consigliamo come approfondimento – Vite sotto scorta: Paolo Borrometi a Pomigliano presenta il suo libro

Il Club Napoli Cercola Partenopea

Cercola PartenopeaLa mission del Club Napoli Cercola Partenopea è quella di affiancare all’amore per la squadra del cuore una realtà associativa volta all’inclusione sociale e alla promozione del territorio. Il Club è spesso protagonista di eventi che testimoniano la grandezza del cuore dei napoletani. Il 26 dicembre scorso, ad esempio, ha organizzato un pranzo nella sua sede assieme a tanti senzatetto della zona. Durante l’inverno ha raccolto e distribuito vestiti per i meno fortunati. Lo scorso anno ha ospitato due reduci delle “quattro giornate di Napoli”, per custodire e promuovere la memoria storica della nostra terra. Il Club è una realtà viva e dinamica sul territorio, che con entusiasmo si fa portavoce di messaggi di fratellanza e condivisione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here