Chef Rubio aggredito davanti alla sua casa: “Mafia sionista. Responsabili tutti”

0
152
chef rubio aggredito

Chef Rubio aggredito davanti casa sua. Con ogni probabilità per le sue posizioni in merito al conflitto israelo-palestinese, lo chef è stato preso di mira da un gruppo della fazione israeliana davanti casa sua a Frascati. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Gaza, aiuti umanitari distrutti dai coloni israeliani: “Uno scandalo bloccare gli aiuti”

Chef Rubio aggredito: il pestaggio fuori casa 

chef rubio aggredito Si trovava a Frascati, vicino Roma in procinto di entrare nella sua abitazione. Dopo essere entrato nel cortile, 5 persone sarebbero entrati nella proprietà privata bloccando preventivamente il cancello d’ingresso. Lo rivela lo stesso Chef Rubio con un video pubblicato su X subito dopo il pestaggio. Con il volto tumefatto e con ancora il sangue che sgorgava dalle ferite al volto, lo chef ha raccontato l’aggressione avvenuta. “Terroristi. Questi sono gli ebrei sionisti. Una squadraccia. Mi hanno aspettato fuori casa e mi hanno massacrato di botte. Erano in 5, hanno tagliato i fili del cancello per massacrarmi fuori casa. Questi sono gli sgherri della mafia sionista. Responsabili tutti”. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Joost Klein, Angelina Mango e non solo: non si placa l’Eurovision delle polemiche

Chef Rubio aggredito: le indagini 

Napoli arrestato finto poliziotto, Castellammare parcheggiatore abusivo, Banda del Buco Giugliano, Napoli donna aggredisce soldati, Napoli donna picchiata rapina, Napoli multe false, Sardegna assalto portavalori, Pompei cardiologo molesta pazienti, Parma uomo nudo machete,, Padova Tablet esplode, Forte dei Marmi auto spiaggia,bakayoko polizia, Roma assalto portavalori, salerno carri armati, Napoli incidente camion, campania esplosione commissariato,Tragedia funivia Stresa, Concorso Polizia Municipale Bacoli, Veggente tedesco Madeleine McCann, Napoli bambino caduto, Verona mamma uccide figlie, Catania donna nuda, milano violenze capodanno, incidente brescia, chef Rubio aggredito Il video pubblicato dallo stesso chef Rubio sui social è diventato virale in pochi minuti. In una delle foto dopo il pestaggio Rubio scrive “Potete massacrarmi, ma io non mi piego”. Riferendosi al suo sostegno alla causa palestinese che lo chef da tempo porta avanti. Nonostante Rubio abbia associato i suoi aggressori al gruppo sionista, la Polizia al momento non ha ancora identificato nessuno degli aggressori. Rubio è stato trasportato al pronto soccorso dove ha riportato ferite al volto a causa degli innumerevoli pugni inflitti. La ferita più seria sarebbe quella alla testa, causata da una martellata. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Fedez unico denunciato per lesioni a Cristiano Iovino ma lui smentisce: “io non c’ero”

Chef Rubio aggredito: la solidarietà sui social 

chef rubio aggredito In molti hanno risposto alle immagini di Rubio inviando la loro solidarietà. Tra questi un comunicato di Potere al Popolo che commenta la vicenda. “Questa è la natura dei sostenitori della più grande demarcazione del Medio Oriente. Questi sono coloro che difendono il genocidio del popolo palestinese. Un nostro grande abbraccio a Chef Rubio, che da anni porta avanti un’importante lotta di controinformazione e denuncia di quello che avviene in Palestina. Ci troverai, come in questi mesi, al tuo fianco in tutte le piazze. Questo è quello che sono: servi dei servi”.