Chicago si definisce “Capitale della pizza”. La risposta di Napoli

0
1074
chicago pizza

Chicago pizza è quel particolare tipo di pizza americana con il bordo molto alto e ripieno di formaggio e pomodoro. Un gusto che ha acceso recentemente discussioni. Infatti con un tweet dal profilo ufficiale della città di Chicago, la metropoli americana si è detta “orgogliosa di essere la capitale della pizza. Una dichiarazione che non è passata inosservata al popolo italiano e soprattutto ai napoletani. 

Ti consigliamo come approfondimento – Pizza napoletana e forno elettrico: la rivoluzione che aiuta l’ambiente

L’elogio alla Chicago pizza style

Chicago pizza
Dal profilo Twitter della città di Chicago

Il tweet che ha dato inizio alla faida è stato pubblicato il 9 febbraio. Si tratta della giornata che in America viene definita come il “Pizza Day”. In Italia invece la giornata mondiale della pizza si era stata celebrata il 19 gennaio. Il tweet pubblicato dalla metropoli dell’Illinois ha ricevuto l’elogio di tanti americani. Tra loro anche il famoso giornalista Brandon Pope. “Chicago è la capitale mondiale della pizza. Nessun’altra città ha la stessa scelta, diversità o qualità.” Gli elogi sono arrivati anche da un famoso attore italiano. Si tratta del napoletano Salvatore Esposito, conosciuto in particolare per il suo ruolo di Gennaro Savastano in Gomorra. L’attore ha risposto al tweet della città di Chicago scrivendo: “Dopo Napoli, i miei amici americani.” Una risposta che non è passata certo inosservata. 

Ti consigliamo come approfondimento – Pizza Corniciello: a Pomigliano nasce la pizza contro la psicosi da coronavirus

Chicago pizza: la risposta di Napoli 

Chicago pizza
Dal profilo Facebook di Sergio Miccù

La risposta dell’Italia e dei napoletani non si è fatta attendere. Diversi utenti su Twitter hanno risposto al post di Chicago con delle foto di pizze margherite poste sullo sfondo del golfo di Napoli. “Come se bastasse farla tonda e rossa per chiamarla pizza”, si legge tra i commenti. Ad entrate nella discussione è stato anche Sergio Miccù, il presidente dell’Associazioni Pizzaiuoli Napoletani (APN). “L’unica vera capitale della pizza nel mondo è Napoli. Noi non abbiamo bisogno di autoproclami: la nostra non è solo una pietanza, è un’arte che non a caso è stata riconosciuta dall’Unesco quale Patrimonio dell’Umanità.” Miccù non si è risparmiato a criticare la versione americana della pizza, definendola come “ un pasticcio ripieno che non ha nulla a che vedere con il piatto della regina Margherita.”

Ti consigliamo come approfondimento – New York Pizza Festival: i forni napoletani in America per il Columbus Day

Anche New Jersey e New York contro Chicago 

pizza Chicago La faida si allarga quando anche New Jersey e New York entrano nella discussione. La pizza newyorkese, famosa anche a New Jersey, è caratterizzata da un diametro molto più ampio e soprattutto molto più sottile rispetto alla versione di Chicago. Con un tweet simile, anche lo stato del New Jersey si è proclamato “capitale della pizza migliore del mondo”. Il tweet è stato ricondiviso anche dal Governatore del New Jersey, Phil Murphy. “Sono incredibilmente orgoglioso di essere il governatore della capitale mondiale della pizza“. L’account del New Jersey non si è fermato qui; ha infatti criticato aspramente la pizza di Chicago: “La vostra pizza è un pasticcio”. A chiudere la discussione gastronomica è stata la città di New York, che sempre su Twitter ha scritto: “Nulla batte un pezzo di pizza newyorchese”. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

dieci + sedici =