Chico Forti è tornato in Italia: “Non vedo l’ora di abbracciare mia madre”

0
122
Chico Forti 1

Le carte erano state firmate diversi mesi fa e tutti gli accordi erano stati presi, ma la notizia è arrivata comunque come un fulmine a ciel sereno ieri sera.
In meno di 24 ore Chico Forti è tornato in Italia dagli Stati Uniti d’America. L’uomo sconterà in Italia il resto della pena che lo vedeva coinvolto negli Stati Uniti. Si chiude così un caso che andava avanti da oltre 20 anni e che ha coinvolto diverse legislature nel tentativo di far tornare Forti nella nostra nazione. Ma facciamo un po’ di storia e vediamo cosa è successo.

Ti consigliamo come approfondimento – Anonymous contro la polizia americana: giustizia per George Floyd
Chico Forti ora è libero: una vicenda durata oltre vent’anni

Chico Forti è un imprenditore e produttore televisivo italiano condannato all’ergastolo negli Stati Uniti nel 2000 per l’omicidio di Dale Pike. Forti si era trasferito a Miami negli anni ’90, dove conobbe Anthony Pike, padre della vittima. L’accusa sostenne che Forti avesse attirato Dale Pike a Miami per ucciderlo, presumibilmente per motivi economici legati a una trattativa d’affari con Anthony Pike.
Forti ha sempre dichiarato la sua innocenza, sostenendo di essere stato incastrato.

Il caso ha suscitato controversie e dibattiti, con numerosi sostenitori che ritengono che Forti sia stato vittima di un errore giudiziario: negli anni, la vicenda ha attirato l’attenzione di media italiani e internazionali, e sono state lanciate campagne per la revisione del processo. Nel dicembre 2020, il ministro degli Esteri italiano Luigi Di Maio ha annunciato che Forti sarebbe stato trasferito in Italia per scontare la pena. Purtroppo però la procedura si è interrotta, fino agli ultimi mesi.

Ti consigliamo come approfondimento – Patrick Zaki è finalmente libero
Chico Forti è tornato in Italia: la gioia di Giorgia Meloni

Chico Forti, il 65enne trentino che ha lasciato la prigione statale della Florida dopo 24 anni e 6 mesi di carcere, è decollato da Miami ed è atterrato alle 11.15 all’aeroporto di Pratica di Mare vicino a Roma.

«Non vede l’ora di riabbracciare la madre». Lo racconta Andrea Di Giuseppe, deputato di Fratelli d’Italia eletto all’estero che ha seguito il caso Forti dal febbraio 2023.
«Faremo un’istanza per avere il permesso per il detenuto di visitare la madre che ha 96 anni e non si può muovere. La mamma, Loner Forti, si trova a Trento e credo non veda il figlio da circa dieci anni». Lo spiega l’avvocato Carlo Della Vedova, legale in Italia di Chico Forti.

Adesso Chico Forti resterà nel carcere di Rebibbia per qualche giorno. Poi sarà trasferito a Verona, dove sconterà il resto della sua pena.