Cibo da spiaggia: come restare in forma anche sotto l’ombrellone

0
432
Cibo

Quest’anno la prova costume è più dura del solito. Molte persone hanno preso qualche chilo durante la quarantena. Il cibo è stato un elemento di distrazione e di unione familiare che però ha portato qualche problemino sulla bilancia. Dopo il lockdown, accettare di aggiungere alle restrizioni sociali anche quelle alimentari non è semplice. La stagione estiva, però, può essere una buona occasione per rimettersi in forma. Ecco una serie di pratici consigli e idee per tenere una sana alimentazione anche sotto l’ombrellone.

Ti consigliamo questo approfondimento – Ombrelloni salatissimi: il Covid-19 fa male all’estate italiana

Cibo d’estate: 3 buone abitudini

CiboIl caldo e il cambio delle abitudini durante le vacanze estive possono influire sugli orari dei pasti, sulla scelta degli alimenti e anche sull’appetito. Tuttavia, ci sono tre comportamenti che è importante mantenere anche in vacanza.

  • Fare 5 pasti al giorno: 3 principali (colazione, pranzo e cena) e 2 spuntini (mattutino e pomeridiano). Ѐ sempre molto salutare mangiare poco e spesso;
  • È consigliabile mangiare cibi leggeri e poco elaborati, per ridurre l’apporto calorico e favorire la digestione, essenziale soprattutto nei periodi caldi per non sentirsi fiacchi e appesantiti;
  • Altra buona abitudine, da tenere nell’arco di tutto l’anno e da accentuare in estate per contrastare la sudorazione, è bere almeno 2 litri di acqua al giorno. Col caldo, però, bisogna prestare attenzione alla sua temperatura. Dovrà essere di poco più fredda rispetto a quella dell’ambiente circostante per evitare congestioni.

Come fare se si passa l’intera giornata fuori casa? Di seguito, gli alimenti più adatti da portare in spiaggia o da ordinare al ristorante, al lido o al bar.

Ti consigliamo questo approfondimento – Bandiere Blu 2020: la Campania è ancora regina del Sud

Cibo da spiaggia: cosa scegliere

CiboDurante i pasti e gli spuntini (che siano a casa, a sacco o ordinati al ristorante), l’ideale è scegliere:

  • Alimenti proteici facilmente digeribili (carne bianca, pesce, uova e legumi);
  • Verdure di stagione (da preferire quelle alcalinizzanti, remineralizzanti e drenanti come la rucola, i cetrioli, i ravanelli, la cicoria, la valeriana o la misticanza);
  • Frutta fresca (da preferire quella estiva, ricca di fibre e acqua e povera di calorie);
  • Cereali integrali (riso integrale, farro, orzo, quinoa o cous cous);
  • Spezie ed erbe aromatiche in alternativa al sale;
  • Condimenti a base di poco olio extravergine d’oliva, avocado o aceto.
Ti consigliamo questo approfondimento – Solstizio d’estate: il giorno più lungo dell’anno tra storia e leggenda

Cibo da spiaggia: cosa evitare

CiboBisogna stare attenti anche e soprattutto a cosa non mangiare, per non ritrovarsi a settembre con qualche chilo di troppo. Meglio evitare o, comunque, non fare abuso di:

  • Pane, focacce e prodotti da forno, sia dolci che salati;
  • Fritture, formaggi e insaccati;
  • Salse e sughi;
  • Bibite gassate;
  • Alcoli e superalcolici.

Per rimettersi a regime o mantenere la propria forma fisica è essenziale scegliere i prodotti giusti, senza rinunciare al piacere di un buon gelato (rigorosamente alla frutta) e approfittando del bel tempo per fare lunghe nuotate o passeggiate. Con attenzione e buona volontà, si può mangiar sano anche sotto l’ombrellone.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here