Ciclovia del Sole: inaugurata la pista ciclabile italiana lunga 46 chilometri

0
1472
ciclovia del sole

La Ciclovia del Sole è la nuova pista ciclabile realizzata sul tratto dell’ex ferrovia Bologna-Verona. Il percorso è lungo ben 46 chilometri. Consentirà a ciclisti, amatori e turisti di viaggiare lungo un suggestivo tragitto, dotato di ogni confort. 

Ti consigliamo come approfondimento – Strade Bianche 2021: via alla 15° edizione della corsa ciclistica

Ciclovia del sole: un viaggio lungo 46 chilometri

ciclovia del sole L’emozione e la soddisfazione sono tante. Ieri, 13 aprile 2021, è stata inaugurata la Ciclovia del Sole. Si tratta di un lungo tragitto ciclabile, lungo 46 chilometri, che recupera gli spazi dell’ex ferrovia Bologna-Verona, da Mirandola a Sala Bolognese. L’opera è stata realizzata in due anni dalla Città metropolitana di Bologna; ha avuto un costo di 5 milioni di euro, grazie al finanziamento del Ministero dell’Ambiente e alla disponibilità di Rete ferroviaria italiana (gruppo Fs) che ha concesso l’uso del tracciato.

Lungo il percorso sono state riqualificate molte aree, adibite a punti di sosta per i ciclisti. Queste sono dotate di illuminazione, wi-fi, kit di riparazione, caricatori, rastrelliere, tavoli, acqua e cestini. Presto avranno anche pannelli fotovoltaici. Si tratta di “aree di sosta dov’è possibile prendere un po’ d’acqua e caricare la batteria del telefonino e della bici, c’è il wi-fi. È veramente una ciclovia 3.0 e dà la possibilità di divertirsi” assicura Davide Cassani, commissario tecnico della nazionale di ciclismo e presidente dell’Apt dell’Emilia-Romagna. Cassani ha percorso in anteprima il nuovo tratto nei giorni scorsi, realizzando un video presentato durante l’evento.

Ti consigliamo come approfondimento – Solidarietà per Malika, la cugina rilancia raccolta fondi: “Ora sono libera!”

Il futuro ha due ruote

pedalareCome ha spiegato Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia-Romagna, la Ciclovia del Sole rappresenta anche un occasione per dimostrare che la pandemia in corso non ha fermato il Paese. Inoltre, il progetto tiene fede all’impegno di investire nella mobilità alternativa e sostenibile, realizzando infrastrutture diverse da strade e autostrade. La Regione (come molte altre zone dell’Italia) ben si presta al turismo “slow”. Esistono infatti molte opportunità per i turisti di godersi con calma e serenità le bellezze del territorio.

Esistono 28 collegamenti con la viabilità locale, permettendo all’utenza di fruire del percorso per i tragitti quotidiani. Il tratto della nuova Ciclovia del Sole è parte, con altri percorsi italiani ed europei, della Eurovelo 7, una delle più importanti ciclabili europee, da Capo Nord a Malta.

Per ulteriori informazioni sul percorso, clicca qui.