Cinema 2018: in Italia trionfano sequel, cartoni e produzioni americane

0
84
cinema

Com’è stato l’anno cinematografico 2018 in Italia? Siamo ai primi dell’anno ed è tempo di classifiche per ciò che abbiamo visto al cinema negli ultimi 12 mesi. Ne esce un quadro sicuramente interessante, che potrà darci anche una previsione sui successi del 2019 che si è appena affacciato nelle sale. (Leggi anche: tutto ciò che c’è da sapere sul live action del classico Disney Il Re Leone) Questa è la classifica Cinetel aggiornata al 30 dicembre 2018, e ci mostra un tripudio di sequel, supereroi, cartoni, rifacimenti di vecchi classici, e, purtroppo, una spiacevole sorpresa. Ma andiamo con ordine

Cinema 2018: i 10 film più visti in Italia

da facebook cinema dicembrePartiamo dal decimo posto. Qui troviamo Il ritorno di Mary Poppins che, uscito solo pochi giorni prima della fine dell’anno, riesce a entrare nella top ten.

Al nono posto una rivisitazione di una delle favole più famose del mondo. Lo schiaccianoci e i quattro regni di Lasse Hallström e Joe Johnston (Usa), l’adattamento cinematografico del racconto Schiaccianoci e il re dei topi di E. T. A. Hoffmann

Dall’ottavo al sesto posto, tre pellicole che sembrano avere diverse cose in comune. Jumanji – Benvenuti nella giungla di Jake Kasdan, Jurassic World – Il regno distrutto di J.A. Bayona e Gli Incredibili 2 di Brad Bird sono sequel o rifacimenti di tre storie famosissime. Sull’onda di “batti il ferro finché è caldo”, l’aggiornamento tecnico è più protagonista dell’inventiva

Non cambiano le cose salendo sempre più su.
Al quinto posto il terzo capitolo di Hotel Transilvania, ovvero Hotel Transylvania 3: Una vacanza Mostruosa di Dženndi Tartakovskij.

Continuano i sequel dal quarto al secondo postoAnimali fantastici – I crimini di Grindelwald di David Yates, Cinquanta sfumature di rosso di James Foley  e Avengers: Infinity War di Anthony e Joe Russo.

Leggi anche: i film usciti a dicembre

Cinema 2018: il film più visto in Italia

Ma qual è stato il film di maggiore incasso del 2018? È stato il successo dell’anno, una scommessa perfettamente riuscita. Stiamo parlando di Bohemian Rhapsody di Bryan Singer. Il film sui primi 15 anni della storia dei Queen è stato capace di incontrare diverse generazioni e di fare il botto di incassi con oltre 20 milioni di euro incassati.

La tendenza è chiara, ma risalta un brutto neo. Mancano film italiani: il più alto in classifica è A casa tutti bene di Gabriele Muccino, 9.179.618 di euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here