Ciro Grillo, amico in tv: “Lei ha bevuto vodka per sfida, non è stata violenza”

0
213
testimonianza stupro grillo

Ciro Grillo vodka – Un amico di Ciro è stato intervistato a “Non è l’Arena”, e stando al suo racconto le cose non sono andate come riportano i media. “È stata la ragazza a bere la vodka, per sfida. Non l’abbiamo costretta noi. E non c’è stata violenza sessuale, e nel video si vede”, ha dichiarato il ragazzo a Massimo Giletti.

Ti consigliamo come approfondimento: Ragazza risponde al video di Grillo: “Mi hanno stuprata tutti!”

Ciro Grillo vodka: “È stata consenziente

Ciro Grillo vodka
Dai canali social di Ciro Grillo

Ciro Grillo vodka – Uno dei tre amici di Ciro Grillo, indagati per violenza sessuale, è stato intervistato da Massimo Giletti durante la trasmissione “Non è l’Arena”, su La7. Durante la puntata, ha affermato di non appoggiare il video di Beppe Grillo, ma non solo. Ha asserito che i fatti non si sono svolti esattamente nella modalità che riportano tutti i media. Il racconto del ragazzo si è focalizzato, in particolar modo, sul particolare della vodka. “È stata la ragazza a bere la vodka, per sfida. Non l’abbiamo costretta noi. E non c’è stata violenza sessuale, e nel video si vede”, ha rivelato il giovane.

Nel video, “si vede proprio la ragazza che, comunque, sta 1) benissimo, e 2) che comunque noi non costringiamo niente. È stata consenziente”, ha affermato il ragazzo. E alla domanda di Giletti “Ma alla fine con lei avete avuto un rapporto sessuale tutti e 4?”, ha risposto “Sì, esatto”. Inoltre, “Si è pentita perché ci sono anche i messaggi suoi dove dice ‘Ho sbagliato un’altra volta’, ‘ho fatto un’altra cazzata’”.

Ti consigliamo come approfondimento – Grillo su Ciro e lo stupro: “Si stavano solo divertendo, sono 4 coglioni!”

Ciro Grillo vodka: “Il video non andava fatto

Ciro Grillo vodka
Dal profilo Instagram di Ciro Grillo

Ciro Grillo vodka – Il ragazzo si è espresso anche sul video di Beppe Grillo. “Secondo me non… non andava fatto. Non se ne parlava più e ora è riuscito tutto perché ha fatto ‘sta roba qua. Perché se fossimo stati io e gli altri miei due amici non conosciuti non sarebbe successo niente”, ha detto a Giletti. Alla domanda del giornalista “Secondo te, perché l’ha fatto?”, ha risposto: “Secondo me, nel video, lui voleva più specificare come siamo fatti noi. Che siamo dei coglioni perché comunque le cose bisognava dirle. E che stavano anche sbagliando su cosa stavano indagando e tutto. Di vedere un attimo bene come sono le cose descritte perché comunque ha detto quello che è successo (…) Dire una roba del genere, comunque, davanti poi chissà quanta gente che ha visto, ormai, quel video lì contro una donna, non è giusto. Perché non c’entra tanto quanto ha aspettato. Ma la cosa è che l’ha fatto proprio senza senso ”, ha concluso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

sedici − cinque =