EasyPGX: un nuovo test diagnostico per la prevenzione del colon retto

L'innovazione apportata dall'EasyPGX permette un esame accurato ma senza fastidi

0
287
colon retto

EasyPGX è un innovativo strumento diagnostico che permette un’analisi accurata del colon retto allo scopo di individuare eventuali formazioni neoplastiche. Nonostante le numerose raccomandazioni del proprio medico curante, la prevenzione del colon assume spesso un ruolo secondario di fronte alla paura di affrontare una colonscopia, risaputamente invasiva. EasyPGX è stato messo a punto dal gruppo Diatech in collaborazione con l’IRST, Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la cura dei Tumori. È un test di laboratorio che consente di analizzare il DNA delle cellule della mucosa del colon. Non è assolutamente fastidioso ma al contempo consente una diagnosi accurata.

EasyPGX

Cos’è e come funziona EasyPGX

Questo nuovo metodo di prevenzione accompagna il FOBT, ovvero la ricerca di sangue occulto nelle feci. Ma il sangue occulto da solo non basta. Infatti può essere indicatore di un tumore al tratto finale dell’intestino, ma anche di altri tipi di disturbi come ulcere o diverticolosi, dunque non è altamente specifico. L’analisi del DNA delle cellule di esfoliazione della mucosa del colon permette invece di ottenere informazioni molto più precise sulle lesioni neoplastiche o pre-neoplastiche. È stato dimostrato che i pazienti con tumore al colon retto presentano più frammenti lunghi di DNA nelle feci rispetto agli individui sani e rispetto ai pazienti con lesioni pre-cancerose. Poter individuare questi frammenti, e senza un metodo invasivo, con l’EasyPGX, ha determinato una grande rivoluzione in ambito oncologico. Si tratta di un test biologico e non chimico.

I vantaggi del nuovo test al colon retto

EasyPGX

L’efficacia di questo strumento diagnostico permette anche di evitare ulteriori esami endoscopici, costosi e spesso invasivi. Inoltre questo test costa tre volte meno di una normale colonscopia. In sintesi ecco quali saranno i risvolti positivi concessi dall’EasyPGX:

  • La diminuzione dei falsi positivi dovuti a esami poco accurati e per di più invasivi.
  • Un risparmio non indifferente per il Servizio Sanitario Regionale Nazionale.
  • Una migliore precisione diagnostica con un conseguente impatto positivo sull’eventuale cura e dunque sulla vita del paziente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here