Concorso Agenzia Dogane 2020, in arrivo 1266 assunzioni: ecco i requisiti

0
1136
concorso, concorso allievi finanzieri

Arriva il bando per il concorso Agenzia delle Dogane 2020, rivolto sia a laureati che a diplomati per un totale di 1266 unità ricercate. I profili richiesti sono numerosi, ripartiti in due fasce:

  • 766 funzionari, per i laureati;
  • 460 assistenti amministrativi, per i diplomati;

Nel numero sono compresi i posti i posti per un profilo professionale di seconda e terza area presso la Direzione interregionale per la Liguria, il Piemonte e la Valle d’Aosta.

I candidati selezionati potranno essere assunti presso gli uffici centrali e periferici sparsi in tutta Italia con contratto a tempo pieno e indeterminato. Per partecipare al concorso Agenzia delle Dogane 2020, è necessario inoltrare le domande entro e non oltre le 23:59 del 5 novembre 2020.

Ti consigliamo come approfondimento – Inps, in arrivo 165 nuove assunzioni: ecco i requisiti

Concorso Agenzia Dogane 2020: i requisiti

studente didattica a distanza computer pc donna ragazza lavoro concorsoMolti profili ricercati necessitano di specifici requisiti, dettagliatamente elencati nei bandi ufficiali:

  • Bando per diplomati. La maggior parte delle figure ricercate in questa fascia necessitano soltanto del diploma di scuola secondaria di secondo grado, conseguito presso un istituto statale, paritario o legalmente riconosciuto;
  • Bando per laureati. In questo caso i requisiti richiesti (oltre la laurea triennale) sono più specializzati, in relazione al ruolo richiesto.

Di seguito invece i requisiti generici, necessari per partecipare al concorso Agenzia Dogane 2020:

  • Essere in possesso della cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione Europea;
  • Non vigono limiti di età se non quello di essere maggiorenni;
  • Godere dei diritti civili e politici;
  • Essere inclusi nell’elettorato politico attivo;
  • Non essere stati destituiti, dispensati o licenziati da un altro impiego presso una pubblica amministrazione;
  • Non avere condanne penali per reati commessi contro la pubblica amministrazione;
  • Per i candidati maschi, essere in regola nei confronti del servizio di leva.
Ti consigliamo come approfondimento – Google scommette sull’istruzione: arrivano i corsi per trovare subito lavoro

Concorso Agenzia Dogane 2020: le prove

concorso ata operatori giudiziari class action Regione Campania, concorso inpsOgni candidato laureato dovrà superare le seguenti prove d’ammissione per essere assunto regolarmente dall’Agenzia delle Dogane:

  • Eventuale prova preselettiva;
  • Prima prova scritta;
  • Seconda prova scritta;
  • Prova orale.

Per i candidati diplomati invece, ecco le prove da sostenere:

  • Eventuale prova preselettiva;
  • Una o due prove scritte, a seconda del profilo scelto;
  • Prova orale o prova teorico-pratica in relazione al profilo scelto.

Per il concorso Agenzia Dogane 2020, le prove preselettive verranno avviate in caso di domande molto superiori al numero dei posti messi a concorso. Le date e le sedi dell’eventuale preselezione verranno comunicate sul portale ufficiale dell’Agenzia delle Dogane il 1° dicembre 2020. Ci sarà un’unica prova preselettiva per laureati, a prescindere dal profilo per cui ci si candida, e un’unica prova per diplomati. Inoltre, per la preselezione, verrà pubblicata una specifica banca dati su cui prepararsi, almeno 10 giorni prima della prova effettiva.

Ti consigliamo come approfondimento – Lavori più cercati: come la pandemia ha cambiato domanda e offerta

Come fare domanda?

donne e uonimi concorso maturità 2020Per poter partecipare al concorso Agenzia Dogane 2020, sarà necessario inoltrare la domanda esclusivamente per via digitale tramite il portale ufficiale dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli, raggiungibile direttamente al sito istituzionale www.adm.gov.it. Ogni candidato può inoltrare la domanda per un solo codice di concorso, quindi per un unico profilo scelto, senza la possibilità di candidarsi per più ruoli.

Per effettuare correttamente la domanda, bisognerà inoltre utilizzare una tra le seguenti certificazioni digitali:

  • Tessera Sanitaria – Carta Nazionale dei Servizi (CNS);
  • Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID).

I vincitori del concorso verranno assunti dall’Agenzia delle Dogane con le seguenti modalità:

  • I diplomati saranno inquadrati nella seconda area, con fascia retributiva F3 (circa 1900 mensili);
  • I laureati verranno inquadrati nella terza area, con fascia retributiva F1 (circa 1700 euro mensili).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

tre × 4 =