Concorso VFP1 2021: via al reclutamento di 4000 volontari nell’Esercito

0
658
Concorsi scuole militari

Concorso VFP1 2021: è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il bando per il reclutamento di 4000 volontari in ferma prefissata di un anno (VFP 1) nell’Esercito. I posti disponibili sono ripartiti in due blocchi di incorporamento da 2000 posti ciascuno. Per il primo la domanda di partecipazione potrà essere presentata dal 9 aprile all’8 maggio 2021, per i nati dall’8 maggio 1996 all’8 maggio 2003. Per il secondo, invece, le candidature potranno essere inoltrate dal 1° giugno al 30 giugno 2021, per i nati dal 30 giugno 1996 al 30 giugno 2003. Di seguito, maggiori dettagli e informazioni su requisiti e modalità di partecipazione.

Ti consigliamo questo approfondimento – Concorsi MEF 2021: in arrivo bandi per 570 nuove assunzioni

Concorso VFP1 2021: requisiti

Concorso VFP1 2021Coloro che intendono prendere parte al reclutamento dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • Cittadinanza italiana;
  • Godimento dei diritti civili e politici;
  • Aver compiuto il 18° anno di età e non aver compiuto il 25° anno di età;
  • Non essere stati condannati per delitti non colposi e non essere in atto imputati in procedimenti penali per delitti non colposi;
  • Non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego in una pubblica amministrazione;
  • Non essere stati prosciolti da precedente arruolamento nelle Forze armate o di Polizia per inidoneità psico-fisica o mancato superamento dei corsi di formazione;
  • Aver conseguito il diploma di istruzione secondaria di primo grado (Licenza media);
  • Non essere stati sottoposti a misure di prevenzione;
  • Aver tenuto condotta incensurabile;
  • Idoneità psico-fisica e attitudinale;
  • Esito negativo agli accertamenti diagnostici per l’abuso di alcool e per l’uso, anche saltuario o occasionale, di sostanze stupefacenti o psicotrope a scopo non terapeutico;
  • Non essere in servizio quali volontari nelle Forze armate.
Ti consigliamo questo approfondimento – Concorsi Pubblica Amministrazione 2021: in arrivo 30.000 assunzioni

Concorso VFP1 2021: le fasi del reclutamento

Concorso VFP1 2021Lo svolgimento della procedura concorsuale prevede due fasi di reclutamento:

  • Valutazione dei titoli di merito e formazione delle relative graduatorie;
  • Accertamento dei requisiti di idoneità psicofisica e attitudinale.

Nella prima fase, ogni candidato dovrà presentare alla commissione esaminatrice la documentazione che attesti il possesso di titoli e brevetti. Ciò consentirà di definire il proprio punteggio, che determinerà l’inserimento all’interno delle graduatorie.

Tra i titoli valutabili rientrano:

  • Diploma di istruzione secondaria di primo grado;
  • Diploma di laurea magistrale/specialistica;
  • Laurea triennale;
  • Diploma di istruzione secondaria di secondo grado (quinquennale, quadriennale o triennale);
  • Brevetto di paracadutista militare;
  • Abilitazione al lancio con paracadute;
  • Aver svolto per almeno 12 mesi servizio militare nell’Esercito italiano.

Una volta formate le graduatorie, i candidati saranno convocati presso i centri di selezione indicati dalla Forza armata per l’accertamento dei requisiti di idoneità psico-fisica e attitudinale. In questa seconda fase, i candidati verranno sottoposti a visite mediche generiche, controlli specialistici e di laboratorio. Saranno sottoposti anche alla valutazione della personalità attraverso test collettivi e individuali, colloquio psicologico e visita psichiatrica (se necessaria).

Ti consigliamo questo approfondimento – Concorso Pubblica Amministrazione: bando per 2800 assunzioni al Sud

Concorso VFP1 2021: come inviare la candidatura

Concorso VFP1 2021Le procedure di reclutamento verranno gestite tramite il portale dei concorsi on-line del Ministero della Difesa. Gli interessati dovranno collegarsi al sito internetwww.difesa.it. Per poter inoltrare la propria candidatura e usufruire dei servizi offerti dal portale, i candidati dovranno essere in possesso della credenziali SPID (Sistema pubblico di identità digitale).

Si invitano tutti gli interessati a consultare attentamente il bando prima di avviare la procedura per l’invio della domanda. Per leggere il bando pubblicato in GU, clicca qui.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

5 × quattro =