Conte strappa fiducia con maggioranza semplice al Senato: 156 “Sì”!

0
277
Conte fiducia Senato

Conte fiducia Senato: per Giuseppe Conte la giornata di oggi era la più importante. Quella che avrebbe deciso il suo destino politico e quello del Governo. Lo sapeva lui, lo sapeva la maggioranza e lo sapevano le opposizioni. Alla fine, Conte ha ottenuto quello che sperava: la fiducia anche al Senato.

Ti consigliamo come approfondimento – Crisi Governo Senatori come soluzione, Segre: “A Roma per dare fiducia”

Conte fiducia Senato, 156 “Sì” e 140 “No”

conte fiducia senatoAlla fine, Giuseppe Conte ha ottenuto la fiducia anche al Senato. Per lui 156 “Sì” e 140 “No”. Per il Presidente del Consiglio dei Ministri è stata una giornata lunga ed estenuante, iniziata con un discorso sulla falsariga di quello pronunciato alla Camera. Il risultato di oggi, al contrario di quello della Camera, non era affatto scontato. Palazzo Madama era la vera incognita che, secondo gli scenari più tetri, sarebbe stata in grado di far saltare il banco e con esso l’intero Governo.

La giornata di oggi è stata scandita da diverse ipotesi: l’esecutivo poteva partire da un sicuro 142, per arrivare senza difficoltà a 152. Un po’ più difficile era arrivare a 157. I 142 sicuri sono dati dai 35 “Sì” del Partito Democratico e i 92 del Movimento 5 stelle. A questi vanno sommati anche i 6 “Sì” di Leu e dai 7 a 9 voti del gruppo delle Autonomie.

Ti consigliamo come approfondimento – Crisi di governo: Grillo sostiene Conte. Intanto Fico sospende la Camera

Gli altri senatori che hanno supportato Conte

conte fiducia camera Conte fiducia SenatoDurante la giornata ci sono state altre adesioni alla chiamata di Conte: a favore della maggioranza si è schierato anche l’ex PD Tommaso Cerno. Stesso dicasi per Sandro Ruotolo e Sandra Lonardo, moglie di Clemente Mastella. Ma anche i senatori a vita hanno espresso la loro volontà di supportare il Premier Giuseppe Conte.

Si guardava con interesse anche a quello che avrebbero fatto gli ex 5 stelle: De Falco, Ciampolillo, Drago, Di Marzio e Giarrusso. Di questi Drago e Giarrusso hanno votato ‘No‘. In merito al senatore Ciampolillo si è aperta una breve diatriba per via della sua assenza durante le due chiamate. E’ stato riammesso nella seduta, stesso dicasi per Nencini. Entrambi hanno votato ‘Sì’.  

Conte fiducia Senato

Da annoverare tra i ‘Si‘ ci sono due senatori di Forza Italia: Maria Rosaria Rossi e Andrea Causin. I due senatori sono stati cacciati dal partito di Berlusconi.

Quella ottenuta da Conte oggi è una boccata d’aria. L’attenzione ora si sposta su quello che può accadere nei prossimi giorni. 

Conte fiducia Senato, lo scontro Conte-Renzi

Crisi Governo Conte Renzi Conte fiducia Senato
Dal Profilo del leader di italia Viva Matteo Renzi

Il voto al Senato era anche atteso per lo scontro tra il premier Giuseppe Conte e il senatore Matteo Renzi. Scontro che non ha tradito le aspettative. Infatti, il senatore di Scandicci ha lanciato delle parole abbastanza forti nei confronti dell’ex alleato di Governo. 
Presidente Conte, lei è più preoccupato per le poltrone che del futuro degli italiani.

Parole che non lasciano presagire alcuna ricucitura nei prossimi giorni e che, anzi, rendono quasi impossibile un futuro scenario di governo che abbia anche Italia Viva al proprio interno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

undici − due =