Coprifuoco Lazio: arriva la stretta su spostamenti e didattica

0
183
coprifuoco Lazio

Coprifuoco Lazio, Campania e Lombardia: questi i nuovi provvedimenti regionali in vista dell’aumento dei contagi da Covid-19 in tutta Italia. Solo ieri il bollettino della Protezione Civile riportava un aumento di 15.199 nuovi casi, con 127 decessi e 33mila tamponi in più. E se da un lato il presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte non vuole applicare un lockdown generalizzato, dall’altro le regioni e i governatori si stanno muovendo verso misure sempre più restrittive. Difatti tornano i divieti di spostamento, stavolta solo negli orari notturni, e l’autocertificazione. L’ultima ordinanza riguarda la Regione Lazio: di seguito tutti i dettagli.

Ti consigliamo come approfondimento – Coprifuoco Lombardia: dalle 23 stop alle attività e agli spostamenti

Coprifuoco Lazio: no agli spostamenti e sì alla didattica a distanza

studente didattica a distanza computer pc donna ragazza lavoro concorso coprifuoco lazioIl coprifuoco Lazio è stato introdotto ieri, 21 ottobre 2020, con una nuova ordinanza firmata dal governatore Nicola Zingaretti. Nel dettaglio, i cittadini non potranno uscire dalle 24:00 alle 5:00 del mattino e i locali dovranno restare chiusi. Gli spostamenti saranno concessi solo per motivi di lavoro o urgenza: le “comprovate esigenze” da giustificare con l’autocertificazione.

Ti consigliamo come approfondimento – Conferenza Conte: nuove misure per evitare un nuovo lockdown

Anche per la didattica arrivano cambiamenti. Si tornerà alla didattica digitale integrata per il 75% degli studenti universitari, tranne che per le matricole, e per il 50% dei liceali, escluso gli iscritti al primo anno. Verranno dunque sospese tutte le attività formative che necessitano della presenza fisica o dell’utilizzo di strumenti vari.

L’ordinanza entrerà in vigore da venerdì 23 ottobre per i 30 giorni a seguire. Per le scuole invece, le disposizioni valgono da lunedì 26 ottobre.

Ti consigliamo come approfondimento – De Luca, nuova stretta sulla Campania: cosa prevede la nuova ordinanza

Aumento dei posti letto

Pronto Soccorso sanità coprifuoco lazioDopo le riunioni con il Comitato Tecnico Scientifico, l’assemblea dell’Anci, la Conferenza dei Rettori e l’Associazione dei presidi, la Regione Lazio ha deciso di aumentare i posti letto per i pazienti con Covid-19. Tutte le strutture pubbliche e private già attrezzate per la gestione dei pazienti affetti vedranno infatti un potenziamento dei posti. Inoltre, altre strutture non ancora adibite verranno integrate nella rete Covid. Verranno raggiunti in totale 2913 posti letto, di cui 552 solo per la terapia intensiva e sub-intensiva.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

4 × 2 =