Fabrizio Corona ha vinto, oggi ritorna ai domiciliari. L’avvocato: “Era ora”

0
295
corona arresti domiciliari
Dai profili social di Fabrizio Corona

Fabrizio Corona arresti domiciliari – è avvenuta oggi la scarcerazione del re dei paparazzi. Può tornare a casa dopo un mese di sofferenze. I suoi sostenitori, legali e non, si dicono entusiasti della decisione presa dai giudici del Tribunale di Sorveglianza. “Finalmente”, è ciò che hanno da dire. Pertanto, dall’arresto all’autolesionismo, ora Corona può tirare un respiro di sollievo?

Ti consigliamo come approfondimento – Fabrizio Corona torna in carcere. Protesta tagliandosi i polsi: “Solo l’inizio”

Fabrizio Corona arresti domiciliari, l’avvocato: “Era ora”

femminicidio napoliIl lungo periodo di tormento di Fabrizio Corona sembra essere giunto al termine. Questa mattina è arrivata un’ottima notizia per i legali dell’ex re dei paparazzi. I giudici del Tribunale di Sorveglianza di Milano hanno risposto con un alle numerose richieste dei difensori di Corona. È stata sospesa, dunque, l’ordinanza di revoca degli arresti domiciliari, ai quali l’imputato può far ritorno. Questa è una vittoria vera e propria, a detta di chi si è sempre schierato dalla parte di Corona. Il suo avvocato, Ivano Chiesa, ha dichiarato con fierezza: “Sono contento, era ora”. È stato, infatti, un mese di lotte contro l’incarcerazione del paparazzo. Anche lo stesso Fabrizio Corona ha lottato per ottenere la libertà. A partire dai gravi gesti di autolesionismo, fino al periodo di permanenza presso il reparto di Psichiatria dell’Ospedale Niguarda, Milano.

Ti consigliamo come approfondimento – Fabrizio Corona, si teme il suicidio: “Pronto a sacrificare la vita”

Fabrizio Corona arresti domiciliari: una citazione a Dostoevskij

corona arresti domiciliari
Dal profilo Instagram di Fabrizio Corona

“Se sei assolutamente convinto della tua ragione e di aver subito una grave ingiustizia, lotta. Pronto anche a sacrificare la vita. Servirà per qualcuno, servirà, e qualcuno capirà.” Queste sono state le parole scritte da Fabrizio Corona sotto un post di Instagram, il giorno di Pasqua. La sua battaglia per la libertà è giunta a termine, e lui ne è uscito vincitore. O, almeno, in parte. Gli arresti domiciliari continueranno, ma Corona festeggia la notizia con una citazione di Fëdor Dostoevskij. Il testo recita: “Temo che fossi in qualche modo a conoscenza della condanna (a morte). […] Fratello! Non mi sono mai scoraggiato né perso d’animo. La vita è ovunque, la vita è dentro di noi, non al di fuori”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

5 + 8 =