Regione Campania contro la crisi: approvato il piano socio economico da 900 milioni

0
676
coronavirus
Foto dal profilo Facebook ufficiale del Presidente De Luca

Per fronteggiare l’emergenza Coronavirus, la Regione Campania ha approvato il nuovo Piano Socio Economico da 604 milioni di euro. Si tratta di un piano di investimenti nel campo delle attività professionali e delle politiche sociali. Sono comprese, inoltre, le misure di sostegno per gli affitti, i contributi alloggiativi e il credito agevolato per le imprese. Con un ulteriore e straordinario sforzo economico, il budget per il piano è stato poi aumentato a 900 milioni.

Ti consigliamo come approfondimento – Decreto Cura Italia, scadenze bollette e proroghe documenti

Coronavirus: la conferenza stampa del presidente della Regione Campania

coronavirus
Presidente Vincenzo De Luca – Foto dal profilo Facebook

Abbiamo fatto uno sforzo pazzesco dal punto di vista finanziario”. Inizia così la conferenza stampa della Regione Campania della scorsa settimana, in cui Vincenzo De Luca ha presentato il nuovo piano socio economico per fronteggiare l’emergenza Coronavirus. I milioni messi in campo saranno a sostegno delle fasce più deboli: famiglie, disabiliimprese e professionisti. Risorse stanziate, dunque, per i soggetti maggiormente colpiti dalla crisi. “Aspettavamo le misure nazionali del Governo, continuando la definizione del nostro piano. Da lunedì avremo modo, invece, di dare chiarimenti e porre aggiustamenti. L’importante per ora era trovare le risposte e partire”.

La distribuzione delle misure di sostegno

coronavirusSulla base del precedente budget di 604 milioni, le risorse sono state così suddivise:

  • Misure di sostegno per le politiche sociali: risorse pari a 272.291.987 €;
  • Misure di sostegno alle imprese, ai professionisti/lavoratori autonomi e alle aziende agricole e della pesca: risorse pari a 228 milioni di euro;
  • Misure di sostegno per la casa: risorse pari a 45.438.515 euro;
  • Misure di sostegno per il comparto del turismo: risorse pari a 30 milioni di euro;
  • Misure di sostegno per specifici comparti dell’agricoltura: risorse pari a 29 milioni di euro.

De Luca ha inoltre annunciato che per due mesi non ci saranno pensioni al di sotto di 1000 euro.

Ti consigliamo come approfondimento – Quarantena, parla lo psicologo: “Ripartire iniziando dai cambiamenti!”

La Regione Campania contro il Coronavirus: ulteriori misure di sostegno

coronavirusIl piano d’emergenza comprende inoltre ulteriori misure, quali:

  • Azioni di sostegno ai servizi socio-assistenziali sul territorio per cui sono stati stanziati oltre 98 milioni;
  • Interventi per il recupero e la redistribuzione delle eccedenze alimentari;
  • Azioni per le persone immigrate negli insediamenti informali del basso Sele, di Castel Volturno e nei comuni limitrofi;
  • Misure di sostegno per il diritto allo studio, per cui sono stati stanziati 10 milioni;
  • Potenziamento servizi sociali mediante anticipazione risorse agli ambiti territoriali;
  • Interventi a favore delle famiglie con figli al di sotto dei 15 anni;
  • Interventi a sostegno di persone in difficoltà (compresa integrazione economica per due mesi).

Aumento del budget e nuove disposizioni economico-finanziarie

Vincenzo De Luca - Fonte: Belvedere news
Vincenzo De Luca – Fonte: Belvedere news

Con l’aumento del budget, saranno uolteriormente finanziati i fondi di sostegno. I 300 milioni consentiranno l’aumento del minimo delle pensioni e degli assegni sociali. Si sta completando, inoltre, il lavoro per la definizione della platea dei beneficiari e per l’attivazione della piattaforma informatica che consentirà di accedere alle risorse. Si è concluso anche l’iter per il sostegno alle imprese con l’attivazione dei mini bond (già erogata la prima tranche da 21,5 milioni di euro) garantiti dalla società in house (cioè non destinata allo svolgimento di attività imprenditoriali a fini di lucro) della Regione: “Sviluppo Campania”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

5 × quattro =