Covid Campania, indagine Corte dei Conti: “Bloccati 30 milioni indebiti”

0
120
Covid Campania indagine
Foto dai profili Facebook ufficiali

Covid Campania indagine – 18 milioni di euro. È questo il danno erariale causato dal pagamento di somme ingiustificate dalle ASL campane alle cliniche convenzionate Covid. La procura regionale della Corte dei Conti è intervenuta tempestivamente. In questo modo, è stato evitato il pagamento indebito di altri 30 milioni di euro. A dare la notizia è stato il procuratore Maurizio Stanco, durante l’inaugurazione dell’anno giudiziario 2021.

Ti consigliamo come approfondimento – Esami di Stato, Ministro firma ordinanza. Docenti sceglieranno l’argomento

Covid Campania indagine: ecco cosa è successo

Covid Campania indagineCovid Campania indagine – Tutto è iniziato nel 2020. La Corte dei Conti campana aveva iniziato ad indagare su un danno erariale. Le somme indebite erano state versate per le prestazioni pagate dall’amministrazione De Luca alle cliniche Covid. Seppur le prestazioni sanitarie venissero pagate, queste non venivano erogate. Al centro dell’inchiesta erano finite l’AIOP (associazione di categoria della sanità privata) e la SoReSa (acquisti e gare d’appalto nel settore sanitario).

All’analisi della procura, vi erano gli appalti e le autorizzazioni di spesa nel trimestre marzo/maggio 2020. Ma non solo. Dall’estate dello scorso anno, infatti, sono entrati nel mirino anche gli ospedali prefabbricati di Napoli, Caserta e Salerno.

Venti milioni di euro dei cittadini della Campania, piuttosto che essere investiti nel diritto alla salute, sarebbero stati letteralmente regalati ai privati; a chiusura di un ciclo di dieci anni in cui la sanità regionale, con Caldoro prima e De Luca poi, è stata usata come vero e proprio bancomat della politica”. Così ha affermato, in un esposto, l’ex candidata M5S alla presidenza della Campania, Valeria Ciarambino.

Ti consigliamo come approfondimento – Zingaretti, dimissioni shock dal PD. De Luca possibile nome del partito

Covid Campania indagine: i risvolti della vicenda

Covid Campania indagineCovid Campania indagine – In occasione dell’inaugurazione dell’anno giudiziario 2021, il procuratore regionale Maurizio Stanco ha esposto i risultati dell’indagine. L’avvio delle indagini nello scorso anno e l’intervento della Corte dei Conti ha evitato, infatti, il pagamento indebito di altri 30 milioni di euro. Il lavoro è stato affidato alla Guardia di Finanza. In questo modo, per ogni ASL campana sono state calcolate la somma illecita corrisposta e la somma illecita bloccata. Grazie a questo intervento, secondo Maurizio Stanco, il bilancio dell’anno giudiziario trascorso non è stato negativo. Il danno erariale quantificato dal pagamento delle somme indebite è pari a 18 milioni di euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

due × quattro =