Napoli, ospedali pieni. I medici: “Non fateci scegliere chi curare e chi no”

0
292
Covid Campania ospedali pieni

Covid Campania ospedali pieni: i reparti Covid in Campania sono di nuovo al collasso. Infatti, i reparti Covid del Santobono e del Policlinico sono al collasso come riportato dai primari. Inoltre, la situazione preoccupa l’ordine dei medici come riportano le parole del presidente dell’Ordine dei Medici Zuccarelli.

Ti consigliamo come approfondimento-Cotugno al collasso, file di auto aspettano fuori: “Pronto soccorso pieno”

Covid Campania ospedali pieni: situazione al Santobono

Dalla pagina Facebook “Ospedale Santobono Napoli”

La situazione all’Ospedale pediatrico Santobono di Napoli è davvero preoccupante. Infatti, il primario del pronto soccorso ha spiegato che gli accessi di bimbi malati di Covid sono circa 50 al giorno. La maggior parte dei bimbi hanno meno di un anno con febbre alta che spaventa i genitori. Fortunatamente non tutti necessitano del ricovero poiché non presentano patologie respiratorie. Infatti, solo il 10% viene ricoverato. Il primario spiega che molti genitori sono spaventati all’arrivo in ospedale e loro cercano di rassicurarli. Inoltre, pone anche l’attenzione sulla mancanza di vaccinazione dei bimbi tra i 0 e i 5 anni, che risultano essere i maggiormente colpiti. Infatti, secondo il primario la variante Omicron trova terreno fertile nei bimbi di questa fascia d’età. Fortunatamente la maggioranza dei positivi è in degenza normale e non in terapia intensiva.

Ti consigliamo come approfondimento-Campania, record di contagi Covid. A Pomigliano il Sindaco chiude i locali

Covid Campania ospedali pieni: situazione al Policlinico

Dalla pagina Facebook” Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II – Area Comunicazione”

La situazione è preoccupante anche all’Ospedale Policlinico Federico II di Napoli. Infatti, in merito è intervenuto Alfredo Guarino, professore ordinario di pediatria all’università Federico II di Napoli. Guarino spiega: “Siamo pieni ormai come ci accade da alcune settimane. Abbiamo otto posti letto sempre tutti occupati, facciamo un turn over di ricovero molto veloce. La situazione è molto difficile soprattutto con il cluster di bambini dai 2 ai 12 anni che sono cronici oncologici e prendono il Covid. Mesi fa avevo parlato di una tempesta perfetta di Covid in arrivo ed è quello che succede oggi. Il reparto, in questo momento, è nelle massime dimensioni possibili. Noi intanto lavoriamo a pieno regime. Sono saltate le vacanze e ci impegniamo anche con gli specializzandi del quarto e quinto anno.

Ti consigliamo come approfondimento-Covid, De Luca lancia allarme: “Campania dovrebbe essere già arancione”

Covid Campania ospedali pieni: parla Bruno Zuccarelli

Dalla pagina Facebook “Ordine Dei Medici Chirurghi Ed Odontoiatri Della Provincia Di Napoli”

In merito alla situazione degli ospedali è intervenuto anche il presidente dell’Ordine dei Medici di Napoli, Bruno Zuccarelli. Costui ha detto: “Né all’indomani del primo lockdown né nella seconda e terza ondata, la situazione è stata tanto grave. Ora rischiamo di perderne il controllo. Ciò che si decide oggi avrà effetto fra 10-15 giorni. Se vogliamo evitare il peggio si intervenga subito, non metteteci in condizione di dover applicare il codice nero.” Il codice a cui si riferisce Zuccarelli è il percorso medico che porta a decidere chi curare e chi no. Si spera che la situazione possa migliorare e che non si debba applicare tale codice.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

3 × cinque =