Covid, nuovo studio dice: “Le mascherine devono essere due!”

0
472
Covid doppia mascherina

Covid doppia mascherina – In questi mesi di pandemia abbiamo imparato a prendere dimestichezza con le mascherine chirurgiche. In poco tempo sono diventate uno dei pilastri delle misure anti-contagio, insieme agli altri comportamenti da tenere (distanziamento sociale e lavaggio frequente delle mani). Nelle ultime settimane, medici e scienziati hanno iniziato a raccomandare l’uso della doppia mascherina. Pare che, quest’ultima riesca a fornire una protezione maggiore contro droplet e aerosol contaminanti. Questo è quanto si apprende da un importante studio pubblicato dai Centri per la prevenzione e il controllo delle malattie (CDC). Tale istituto è uno dei principali organi di controllo della salute pubblica degli Stati Uniti. Ma è davvero così? La doppia mascherina è in grado di fornire una maggiore protezione?

Ti consigliamo come approfondimento – Ricciardi e Crisanti: “Immediato lockdown in Italia per la variante inglese”

Covid doppia mascherina, lo studio americano sulla questione

mascherine, campania covid doppia mascherinaAlcuni giorni fa il CDC (Centers for Disease Control and Prevetion) ha pubblicato uno studio sulla questione, arrivando ad affermare che la doppia mascherina sarebbe più efficace. Infatti, gli esperti del COVID-19 Emergency Response Team e del Nation Istitute for Occupational Safety and Health hanno dimostrato che, coprendo una mascherina chirurgica con una mascherina in tessuto, si otterrebbe una protezione contro agli aerosol superiore al 90%. I CDC hanno affermato che per una maggiore efficacia sarebbe necessario anche legare per bene i legacci della mascherina dietro la nuca. In questo modo, le mascherine aderirebbero meglio al volto evitando che ci sia una fuoriuscita d’aria dai bordi.  

Gli scienziati che hanno condotto questo studio hanno effettuato una simulazione. In pratica hanno utilizzato due teste artificiali in grado di simulare la produzione di aerosol a 1,8 metri di distanza. La presenza di una sola mascherina (sia essa in tessuto o chirurgica) sulla prima testa ha bloccato circa il 40% delle particelle infettive. Quando però è stata indossata la mascherina in tessuto su quella chirurgica sono state bloccate l’80% delle particelle infettive. Quando, invece, entrambe le teste hanno indossato le mascherine la riduzione è stata pari al 95%.

Lo studio, tutto sommato, ha la pecca di aver testato un solo tipo di combinazione (mascherina chirurgica + in tessuto). Ma anche un solo ordine e solo un’unica marca di dispositivi di protezione. È d’uopo sottolineare che una protezione totale non è possibile e nessun sistema è perfetto. Inoltre, la doppia mascherina potrebbe ostacolare la respirazione o creare difficoltà nella visione periferica.   

Ti consigliamo come approfondimento – Campania 1 tampone su 4 è positivo alla variante inglese: è allarme

Covid doppia mascherina: una notizia chiacchierata

covid doppia mascherinaLa notizia, uscita giorni fa, è stata ripresa ed è entrata in top trend su Twitter, dividendo l’utenza degli utenti. Come per ogni cosa anche qui è possibile ravvisare una contrapposizione. C’è chi è scettico, chi invece decide di adottare in via precauzionale questo atteggiamento e chi si limita a far ironia.

Tuttavia, dando adito a queste polemiche, si prede di vista il messaggio chiave, ovvero che le mascherine sono indispensabili. Solo con il loro corretto utilizzo e solo se vengono indossate ci si può proteggere e si può limitare la diffusione del Covid-19.  

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

7 + 10 =