Covid, da studi USA: “La cannabis previene l’infezione!”

0
485
cannabis

Covid, da studi USA: “La cannabis previene l’infezione“. Uno studio condotto da alcuni ricercatori affiliati all’Oregon State University, pubblicato sulla rivista Forbes, mette in luce questa interessante ed importante scoperta.

Ti consigliamo come approfondimento – Cannabis terapeutica: Europa autorizza importazione dall’Africa

Covid: la cannabis come antivirus?

cannabis legale, covidSecondo i ricercatori americani, alcuni componenti presenti nella Cannabis, sarebbero in grado di bloccare il virus, impedendone l’ingresso nelle cellule del nostro corpo. Di cosa si tratta, nello specifico? Di due acidi cannabinoidi, che si trovano in buone quantità sia nella canapa che negli estratti di canapa. Più precisamente stiamo parlando dell’acido cannabigerolico e dell’acido cannabidiolico. Secondo quanto emerge dallo studio americano, questi due acidi sarebbero in grado di combinarsi con la proteina Spike e prevenire quindi l’infezione. Come? Impedendo al virus di entrare nelle cellule del corpo umano.

Ti consigliamo come approfondimento – Celine Dion sta morendo? La notizia diffusa sui social. I fan sono in ansia

Covid, cannabis come rimedio. Servono ulteriori studi

Cannabis, covidOvviamente si tratta di risultati che andrebbero approfonditi con ulteriori studi. Assumibili per via orale, questi due acidi, hanno una storia positiva in merito all’utilizzo da parte degli esseri umani. Inoltre, paiono avere effetti sulle diverse varianti Covid e quindi potrebbero aprire interessanti scenari per il futuro. Questi cannabinoidi infatti, potrebbero essere utilizzati per creare dei farmaci in grado di prevenire o curare il virus. A tale scopo, però, saranno necessari studi più approfonditi, al fine di valutare l’effettivo impatto positivo e l’assenza di controindicazioni per l’uomo. Di certo, è un punto di partenza interessante; vedremo se sarà approfondito.

Ti consigliamo come approfondimento – Cannabis: al via il Referendum! Tutto ciò che c’è da sapere e come firmare

Covid, cannabis legale o illegale?

cannabis referendum raccolta firme,Il discorso è molto più complesso di quanto possa apparire, anche perché, nel nostro Paese, ad esempio, la cannabis light è appena stata dichiarata sostanza illegale. È quindi stata considerata al pari di qualsiasi altra sostanza stupefacente. In ballo però c’è ancora un Referendum, sul quale la Corte Costituzionale si pronuncerà a metà febbraio per stabilirne la data. Il tema quindi sarà quanto mai dibattuto, nelle prossime settimane e nei prossimi mesi. E se davvero la cannabis fosse un inibitore efficace del virus? Quale sarebbe il confine tra il bene e il male?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

17 − sei =