Covid, la variante Delta non si ferma: ecco le novità

0
141
Anniversario coronavirus

Covid variante Delta: la nuova variante del virus SarsCov2 sta mettendo in serio pericolo i piani per la stagione estiva. Dopo alcuni focolai in Italia, ci sono notizie che vedono altri Paesi far fronte a nuove ipotesi di lockdown. A Sydney un nuovo focolaio individuato tra alcuni membri dell’equipaggio delle compagnie di volo ha visto almeno 60 positivi.

Ti consigliamo come approfondimento – De Luca riparte con le restrizioni: mascherina obbligatoria e alcol vietato

Covid variante Delta: la situazione in Italia

Covid variante deltaL’Italia, che dal 28 giugno sarà tutta colorata di bianco, é minacciata dalla nuova variante del virus. Alle spalle, forse, un nuovo pericolo di zona rossa? La variante Delta, infatti, è più contagiosa rispetto alle precedenti e proprio per questo è fonte di preoccupazione costante, soprattutto ora che con l’estate le misure restrittive stanno si allentano e diminuiscono prudenza e controlli.

Secondo la circolare del Ministero della Salute, la variante Delta è tra il 40 e il 60% più trasmissibile. A ciò si aggiunge il fatto che è anche maggiore il rischio di ospedalizzazione.

Ti consigliamo come approfondimento – Napoli, variante Delta: focolaio a Torre del Greco

Covid variante Delta e vaccini: quanto sono efficaci?

covid variante deltaI contagi dovuti alle varianti Covid preoccupano, soprattutto per quanto riguarda l’efficacia dei vaccini. Secondo uno studio dell’Università di Oxford, però, i vaccini realizzati da AstraZeneca e Pfizer-BioNTech sono molto efficaci anche in questo caso. Anche per quanto riguarda l’ospedalizzazione ci sono diverse novità. Secondo un’analisi della Public Health England, i vaccini Pfizer e AstraZeneca offrono un’elevata protezione di oltre il 90% contro l’ospedalizzazione.

Ti consigliamo come approfondimento – Vaticano contro DDL Zan, quando la Chiesa dimenticò la laicità dell’Italia

Siamo incoraggiati nel vedere i risultati pubblicati da Oxford. Questi dati, insieme alla recente analisi real world della Public Health England, ci forniscono l’indicazione che il nostro vaccino può avere un impatto significativo contro la variante Delta”. Queste le parole di Mene Pangalos, executive di AstraZeneca.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

uno + quindici =