Covid, Crisanti: “Greenpass non crea ambienti sicuri e i No-Vax contagiati tutti in 2 anni”

0
165
Andrea Crisanti

Crisanti variante Delta infetterà i non vaccinati nel giro di due anni. Questo è quello che ha affermato Andrea Crisanti, direttore del Dipartimento di Medicina Molecolare dell’Università di Padova, nel suo intervento ieri sera a Piazzapulita, su La7. Il virologo ha così commentato la riluttanza del deputato del deputato Emanuele Dessì (ex M5s, ora nel gruppo misto) nei confronti del vaccino.

Ti consigliamo come approfondimento – Campania, Green Pass obbligatorio. De Luca: “Anticipiamo al 1° ottobre”

Crisanti variante Delta: “Con la variante Delta tutti quelli non vaccinati si infetteranno entro due anni”

Andrea Crisanti, Crisanti variante DeltaLe parole di Andrea Crisanti sono lapidarie e non danno adito ad alcuna alternativa: l’unico modo per essere protetti dal Covid e dalle sue varianti è attraverso il vaccino. Ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ieri sera durante la trasmissione Piazzapulita di La7: “La maggior parte delle persone che sono riluttanti a vaccinarsi hanno paura. Dicono che se sono attenti e hanno comportamenti adeguati, forse non si infettano. Ecco, io voglio rassicurare tutte queste persone: con la variante Delta, che ha un indice di trasmissione superiore a 7, tutti quelli non vaccinati si infetteranno entro due anni”.

Il noto virologo continua e puntualizza:
Non c’è possibilità di sfuggire a un virus con un tale indice di trasmissibilità se non sei vaccinato. È statistica. Non voglio spaventare nessuno, ma se un virus ha un indice di trasmissibilità intorno a 10 e non ci sono vaccini, vi posso assicurare che si infettano tutte quante le persone in pochissimo tempo. Questo è proprio l’abc dell’epidemiologia. In più c’è anche il long covid. Io resto sempre stupito di fronte a questo atteggiamento: aver più paura del vaccino che del covid. Ma com’è possibile? Abbiamo avuto 150mila morti, un dramma gigantesco che ancora non abbiamo metabolizzato”.

Ti consigliamo come approfondimento – Salvini su La7: “Varianti nascono da vaccino”. Virologi: “Cattivo consigliere”

Sui tamponi e il greenpass

Crisanti covid estate, Crisanti variante Delta
Screenshot da YouTube

Crisanti variante Delta. Andrea Crisanti, nel suo intervento, si è soffermato e ha smontato senza mezzi termini la tesi di Giorgia Meloni secondo cui i tamponi sono più sicuri del vaccino:
“È una baggianata. Il tampone è una misura provvisoria che ti dice che in quel momento non sei infetto. Potresti, però, infettarti il giorno dopo. Il vaccino, al contrario, fornisce una protezione elevatissima e su grandi numeri ha anche un grossissimo impatto sulla trasmissione”.

Tuttavia, Crisanti tiene a ribadire un concetto, ovvero che con il greenpass non siamo sicuri. Ha così spiegato:
È un provvedimento estemporaneo che di fatto ha l’obiettivo di limitare i contatti tra persone non vaccinate, ma nessuno conosce l’effetto del Green pass sulla trasmissione del virus. Quello che è pericoloso è che i politici dicono che con il Green pass creiamo degli ambienti sicuri. Non c’è nulla di più sbagliato, perché siamo solo leggermente più protetti con il certificato verde, ma non sicuri”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

tre × uno =