AstraZeneca, atteso comunicato del Cts sulla somministrazione nei giovani

0
176
Cts AstraZeneca

Cts AstraZeneca atteso un comunicato per ragguagliare riguardo l’età più indicata per la somministrazione del vaccino a mRna. Il caso di trombosi avvenuto in una ragazza 18enne di Genova ha portato il Comitato Tecnico Scientifico a stipulare nuove raccomandazioni sul limite di età. In attesa del nuovo comunicato gli Openday con AstraZeneca organizzati da alcune regioni sono stati annullati. 

Ti consigliamo come approfondimento – Ragazza ricoverata d’urgenza dopo vaccino AstraZeneca: grave trombosi

Cts AstraZeneca, in attesa di nuove raccomandazioni 

astrazeneca Danimarca, Cts AstraZeneca
Logo dell’AIFA

Uno studio più scrupoloso attorno al vaccino AstraZeneca era già stato divulgato alcuni mesi fa dall’Aifa (Agenzia Italiana del farmaco). Quest’ultima aveva già sottolineato come “i benefici del vaccino ad mRna superino di gran lunga i rischi”. Tuttavia aveva ritenuto opportuno raccomandare la somministrazione del vaccino agli over60. Diverse Asl regionali tuttavia hanno in questi mesi promosso Openday senza limiti d’età proprio con il suddetto vaccino. Eventi che sono stati presi d’assalto sopratutto dai giovanissimi compresi nella fascia d’età dai 18 ai 30 anni. Tra questi, eventi rari di trombosi sono stati evidenziati. A suscitare preoccupazione in particolare quello di un 18enne di Genova. Dopo  2 settimane dalla vaccinazione la ragazza ha avuto una trombosi. Ora stabile ma grave si trova ancora in Rianimazione. 

Ti consigliamo come approfondimento – AstraZeneca, AIFA ammette: esiste legame tra vaccino ed eventi trombotici

Cts AstraZeneca, le parole del presidente Locatelli 

Cts AstraZeneca È atteso un comunicato ufficiale nei prossimi giorni. Tuttavia il presidente del Cts Franco Locatelli si è già espresso sull’argomento. “Vi è in queste ore un’attenzione suprema. Per cogliere tutti i segnali che possono allertare su eventuali effetti collaterali. Che portino a considerare dei cambiamenti di indicazione. Il vaccino di AstraZeneca è già preferenzialmente raccomandato per i soggetti sopra i 60 anni di età. Perché il rapporto tra i benefici derivanti dalla vaccinazione ed eventuali rischi diventa incrementale con l’età e particolarmente favorevole sopra questa soglia.” Intanto le Asl regionali hanno cancellato gli Openday previsti per la settimana. In particolare l’Asl di Napoli 2, che aveva previsto per giovedì sera l’open day con AstraZeneca, ha annunciato che le dosi somministrate saranno di Pfizer e Moderna. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

2 × 1 =