De Luca contro la scelta del governo: “Non apriremo le scuole medie ed elementari il 10 gennaio!”

0
246
De Luca scuole Campania covid

De Luca scuole Campania covid. Nella consueta diretta di ogni venerdì del primo pomeriggio De Luca è solito fare il punto della situazione sulla pandemia. Nella live su Facebook di oggi il Presidente della Regione Campania si è soffermato su uno dei temi che sta tenendo banco in questi giorni: il ritorno a scuola. Senza utilizzare mezzi termini De Luca ha così affermato:
Al punto in cui siamo arrivati, la posizione più comoda sarebbe quella di non fare niente. Tutto quello che potevo fare e denunciare l’ho fatto. Ma io non mi sento di contemplare questo scivolare dell’Italia verso il disastro”.

Ti consigliamo come approfondimento – Campania, si rientra a scuola? De Luca propone il ritorno tra 20-30 giorni

De Luca scuole Campania covid: le parole del governatore

De Luca scuole Campania covidDe Luca, come ha già fatto in passato, ha avanzato delle critiche all’operato del Governo. Come già anticipato in precedenza, il tema che ha tenuto banco è quello sulle riaperture delle scuole in vista del prossimo gennaio.
C’è da stare male vedendo il caos in cui sta cadendo l’Italia in vista del 10 gennaio” ha affermato De Luca. “Ho la sensazione che si mettano in piedi provvedimenti che finiscano per trasformare i nostri bambini in cavie, sull’altare dell’opportunismo e degli ideologismi. Questo capita quando si fanno scelte a prescindere dalla realtà. Chi fa scelte apparentemente a favore della scuola, prendere in realtà decisioni contro la scuola. C’è qualcuno davvero che pensa che aprire le scuole in queste condizioni, pensa davvero di fare un piacere ai bambini? Questi sono i nemici della scuola”.

Il presidente, poi, si sofferma sui dati della Campania:
I dati che abbiamo in Campania ci dicono che abbiamo 3mila positivi nell’ambito del personale scolastico e 19mila positivi tra 0 e 19 anni. I sindaci della Campania” ha poi aggiunto “ci invitano a ritardare l’apertura dell’anno scolastico per 2-3 settimane. I presidi ci hanno detto che non sono in condizione di garantire l’apertura delle scuole in presenza anche perché siamo nella situazione assurda che i presidi non possono sapere quali sono le persone vaccinate o no per motivi di tutela della privacy”.

Ed è per questo motivo che De Luca ha annunciato che:
In queste condizioni è irresponsabile aprire le scuole il 10 gennaio. Non apriremo le scuole medie ed elementari. In queste ore stanno lavorando le nostre strutture sanitarie. A breve ci sarà una Unità di Crisi che prenderà atto di questa situazione in maniera responsabile. Ci sarà una proroga della sospensione delle attività fino a fine gennaio perché non ci sono le condizioni minime di sicurezza”.

Ti consigliamo come approfondimento – Madre usa panni per scaldare figli: muore congelata al confine turco

La stoccata al Governo

De Luca No Vax mare, De Luca scuole Campania covidDe Luca scuole Campania covid. Dopo un breve passaggio sulla situazione pandemica in Campania – “la Campania resta in zona bianca ma siamo la regione più rischio” – arriva la stoccata al governo Draghi:
Devo constatare con grande amarezza che l’Italia ha perso tre mesi di tempo senza fare niente. Abbiamo bruciato una condizione di relativo vantaggio rispetto ad altri paesi d’Europa; ci siamo auto esaltati ed auto consolati, perdendo mesi preziosi senza prendere alcuna decisione seria ed efficace. Siamo sopra i 200mila contagi e non siamo ancora arrivati al picco del contagio”.

De Luca riesce a individuare quelli che, a parer suo, sono i responsabili:
Lega e Fratelli d’Italia che sono contro una linea di prevenzione del contagio e, nell’ultimo anno e mezzo, si sono limitati a strizzare l’occhio ai no vax, no task e no Green pass, per guadagnare qualche voto in più”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

3 × quattro =