Napoli, De Magistris vs Manfredi: “La gente si puzza di fame e loro si triplicano gli stipendi”

0
58
De Magistris contro Manfredi,

De Magistris contro Manfredi, lo accusa di aver speso milioni per il Natale anziché pensare ai napoletani. Letteralmente: “La gente si puzza di fame e lui ha speso milioni per il Natale”. Così l’ex pm ed ex sindaco di Napoli accusa Manfredi di non aver pensato ai cittadini di Napoli. “La città si trova senza guida al timone, con gli stipendi in aumento per la politica. Napoli è insicura ma stanno tutti zitti” avrebbe dichiarato l’ex sindaco. Parole forti che sono il sunto di un attacco ben più grande e dettagliato.

Ti consigliamo come approfondimento – Napoli, bollette bruciate sotto la sede Eni: “Noi non paghiamo”. La protesta sostenuta anche da Unione Popolare

De Magistris contro Manfredi: soldi ai politici e non alla gente

De Magistris contro Manfredi, De Magistris presidente Calabria
Dal profilo Facebook ufficiale di Luigi De Magistris

“Fonti qualificate di Palazzo San Giacomo raccontano che il comune è pieno di soldi” afferma De Magistris. “I vertici politici si sono triplicati gli stipendi senza migliorare i servizi”. Di fatto: “Si parla di milioni spesi per Natale e Capodanno mentre la gente si puzza di fame”. Questa una delle accuse principali. La giunta ha replicato dicendo che rientravano nella revisione delle indennità per leggi nazionali. Di fatto si tratta di un aumento che è valso in tutta Italia. Con livelli diversi a seconda della città. Nel caso di Napoli, trattandosi di una metropoli, l’aumento è stato quello di livello più alto. Siccome il parametro preso in considerazione è quello della popolazione abitativa.

Ti consigliamo come approfondimento – Napoli, nuova inchiesta sul Reddito di Cittadinanza: scoperti 20mila abusivi

De Magistris contro Manfredi: una città senza guida

De Magistris contro Manfredi, quartieri Napoli; trans napoliAltro attacca che De Magistris pone contro Manfredi è quello di vedere una città senza guida. “Napoli è senza guida al timone” afferma. “Meno male che i napoletani la strada in questi ultimi anni l’hanno trovata” continua. “Cultura, turismo, partecipazione, identità, orgoglio” elenca. “Napoli ha lottato contro i palazzi del potere senza soldi e a testa alta, con anima e cuore”. Poi: “Arriva Manfredi, l’uomo dei palazzi con le borse piene dei soldi di Draghi”. E da qui: “Il patto per Napoli, soldi, norme e un percorso senza ostacoli. Eppure non si vede nulla”. Tutto a causa: “Della manifesta incapacità amministrativa e politica di una giunta che non considera la politica come una missione ma come potere per il potere“.

Ti consigliamo come approfondimento – Draghi salva Napoli? Firmato il patto con Manfredi ma è subito polemica

De Magistris contro Manfredi: un Sindaco assente

Link Napoli
Dal profilo Facebook ufficiale del Ministro Manfredi

Il sindaco non c’è, è attento solo alle relazioni di potere” afferma l’ex sindaco De Magistris. “Manfredi non si rende conto che ha bisogno di toccare Napoli per strada” sostiene. “Poi non legge le mail, nemmeno quelle che riguardano la vita delle persone”. Praticamente: “Una restaurazione peggiore non poteva esserci”. Secondo De Magistris: “Ha avuto il compito di togliere l’anima e la passione ad una città che l’aveva appena riscoperta”. Ma su questo: “Tutti zitti e buoni perché c’è una torta grande che può saziare davvero in tanti”. Tuona infine così De Magistris nel duro attacco a Manfredi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

1 + quindici =