De Magistris: “I contagi in Campania salgono, si va verso la zona rossa”

0
150
de magistris zona rossa

De Magistris zona rossa: in un’intervista radiofonica, il sindaco di Napoli pronostica un cambio di colore per la regione, schiacciata dal peso dei troppi contagi. Infatti, la Campania è prima per numero di positivi a livello nazionale, con un incremento vertiginoso negli ultimi sette giorni. 

Ti consigliamo come approfondimento – Decreto Pasqua in arrivo: le famiglie saranno divise come a Natale

De Magistris zona rossa: “È verosimile che ci torneremo”

de magistris calabria, De Magistris zona rossa
Luigi De Magistris, dal suo profilo Facebook ufficiale

Ancora tanti, troppi gli assembramenti per le strade campane, poche mascherine e scarso distanziamento. Tutto ciò sta peggiorando la situazione, già delicata, dei contagi in regione. Il sindaco di Napoli Luigi De Magistris, intervistato stamattina a radio Crc, fa il punto sull’andamento del Covid a Napoli e in Campania. “E’ chiaro che i contagi stanno salendo” ha dichiarato. “È verosimile, se continuano a salire, che ritorneremo, mi auguro per un periodo limitato, in una zona rossa“.

De Magistris è intervenuto poi anche sullo spinoso tema delle scuole. “Sulla chiusura delle scuole devono intervenire lo Stato o la Regione se si pone una questione di picco sanitario, di terza ondata. Se questo non è avvenuto, evidentemente è perché il Ministero della Salute e le Regioni interessate ritengono di non dovere intervenire e rimbalzano al territorio raccomandando di intervenire qualora ci siano situazioni particolari.”

Ti consigliamo come approfondimento – Covid, il vaccino è meno efficace se si è sotto stress: parola della Scienza

Campania in zona rossa per la Fondazione Gimbe

Il bollettino Covid in Campania dalla pagina Facebook del governatore De Luca

Purtroppo in regione si registra un ennesimo aumento dei positivi al Covid-19 – ben +4,4% in 7 giorni. La Campania si afferma come prima regione per numero di contagi in Italia, con 71.830 positivi attivi al momento. Questi i dati della Fondazione Gimbe sul monitoraggio della pandemia, che colloca la Campania in zona rossa – ossia come Regione con un “numero di nuovi casi per 100.000 abitanti nelle ultime 2 settimane e incremento percentuale dei casi nell’ultima settimana superiore alla media nazionale”. Non si tratta quindi della zona rossa definita secondo i parametri del DPCM 3 novembre 2020. La definizione, tuttavia, restituisce comunque l’idea di un quadro critico. Per quanto riguarda le province, a Salerno si registra il maggior aumento di positivi. Benevento, Avellino e Caserta sono le province con meno nuovi contagi nell’ultima settimana.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quindici − 2 =