Pasqua blindata: il nuovo Dpcm sarà sostituito da un decreto legge a tutti gli effetti

0
186
cts lockdown decreto legge pasqua, decreto draghi

Decreto legge Pasqua: questa la nuova misura adottata dal governo per blindare i giorni di festa. Il Dpcm attuale verrebbe sostituito a partire da lunedì 15 marzo, per l’entrata in vigore di un decreto legge effettivo con tutte le nuove regole previste. Tra le restrizioni, sono previste misure più stringenti per le Regioni in zona gialla, e parametri meno selettivi per l’entrata in zona rossa. Una nuova stretta verrà poi applicata ai week end, su tutto il territorio nazionale. Attualmente, il governo è impegnato nell’analisi degli ultimi dati relativi all’andamento della pandemia in tutta Italia. La decisione ufficiale verrà dunque presa dopo le opportune valutazioni e il confronto con le Regioni, previsto per stamattina.

Ti consigliamo come approfondimento – Nuova ordinanza De Luca: da domani chiuse ville, giardini e mercati

Decreto legge Pasqua: la stretta sui giorni di festa

mario draghi decreto legge pasquaTra le misure previste per il nuovo decreto legge Pasqua ci sarà sicuramente un intervento nazionale sulle festività. Proprio come era già accaduto per le feste natalizie. Divieti mirati dunque per tutta la settimana di Pasqua, in particolare nei giorni da sabato 3 aprile a lunedì 5 aprile. Verranno limitati al massimo gli spostamenti, vietati i pranzi, gli incontri con più persone non conviventi e gite. Viene presa inoltre in considerazione, come per Natale, la chiusura di bar e ristoranti. 

Ti consigliamo come approfondimento – Autocertificazione zona rossa: tutto ciò che occorre sapere

Dpcm e decreto legge: cosa cambia?

pulizia covid-19 calabria autodichiarazione, concorso cancellieri esperti decreto legge pasquaIl termine Dpcm sta letteralmente per “Decreto del Presidente del consiglio dei ministri“. È lo strumento di legge, con validità immediata, utilizzato fin dall’inizio della pandemia per far fronte alla necessità di adottare misure veloci. Diversamente, il decreto, come probabilmente sarà il nuovo decreto legge Pasqua, prevede il pieno coinvolgimento dei poteri legislativi, sia del premier che del consiglio dei ministri. Inoltre, dev’essere convertito in legge dal Parlamento entro 60 giorni. Verrebbe quindi meno la critica ai Dpcm, considerati illegittimi e meno democratici. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

dodici − 7 =