Decreto sostegno: pubblicato il testo sulla Gazzetta Ufficiale

0
316
Decreto sostegno

Decreto sostegno: è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale n.70 del 22 marzo 2021 il Decreto-Legge 22 marzo 2021 n. 41 (noto come “Decreto sostegno”). Il provvedimento contiene “Misure urgenti in materia di sostegno alle imprese e agli operatori economici, di lavoro, salute e servizi territoriali, connesse all’emergenza da COVID-19”. È stato approvato nel corso del Consiglio dei Ministri del 19 marzo 2021. Entrerà in vigore a partire da oggi, 23 marzo 2021. 

Ti consigliamo come approfondimento – Graduatorie ATA terza fascia: al via la presentazione delle domande

Decreto sostegno: stanziati 32 miliardi di euro

Decreto sostegnoIl decreto-legge 22 marzo 2021, n. 41 prevede uno stanziamento di circa 32 miliardi di euro. I contributi a fondo perduto hanno lo scopo di di potenziare gli strumenti di contrasto alla diffusione del contagio da Covid-19. E soprattutto c’è la finalità di contenere l’impatto sociale ed economico delle misure di prevenzione adottate. L’obiettivo è quello di assicurare un sistema rinnovato e potenziato di sostegni.

Ti consigliamo come approfondimento – Draghi oggi sul Decreto Sostegni: “Più soldi possibili in breve tempo”

Decreto sostegno: il contenuto

Decreto sostegnoIl decreto-legge si compone di 43 articoli suddivisi in 5 titoli. Di seguito, anche i principali interventi previsti:

  • Titolo I – Sostegno alle imprese e all’economia: si prevede uno stanziamento complessivo di oltre 11 miliardi di euro per i soggetti titolari di partita IVA, per gli enti non commerciali e del terzo settore;
  • Titolo II – Disposizioni in materia di lavoro: tra i vari provvedimenti c’è la proroga del blocco licenziamenti e della Cassa integrazione; previsti inoltre rifinanziamenti e nuove indennità;
  • Titolo III – Misure in materia di salute e sicurezza: previsto un finanziamento di 2,1 miliardi per l’acquisto di vaccini; 700 milioni per l’acquisto di altri farmaci anti-Covid;
  • Titolo IV – Enti territoriali: previsto un sostegno pari a circa 1 miliardo di euro per Comuni e città metropolitane; 260 milioni per le Regioni a statuto speciale e le Province autonome e 1 miliardo per le Regioni a statuto ordinario;
  • Titolo V – Altre disposizioni urgenti: si tratta di interventi destinati a settori come quello scolastico, quello dello spettacolo, delle forze armate, etc.

Per leggere il testo pubblicato in G.U. clicca qui.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

diciassette + sette =