Oggi l’autopsia sul corpo di Diana, Alessia Pifferi resta in cella: “Non sono una cattiva mamma”

0
1117
diana sedativi, diana autopsia, diana battesimo, mamma abbandona figlia

Diana autopsia sul corpo decreterà oggi il giorno ufficiale della morte. Si scoprirà quanti giorni di agoni la piccola Diana ha patito prima di andarsene. Alessia Pifferi è in cella sorvegliata 24h su 24. Sembrerebbe che anche dalla cella continui a ripetere di non essere una cattiva madre. 

Ti suggeriamo come approfondimento – La breve vita di Diana, dal parto in bagno al finto battesimo per i regali

Diana autopsia oggi: ricostruzione dei 6 giorni di abbandono della piccola 

diana autopsia, Bimbo sordo meningite, napoli mamma muoreAlessia Pifferi aveva lasciato la figlia di un anno e mezzo da sola in casa per 6 giorni. Nei primi interrogatori Pifferi ha ammesso che lo aveva già fatto diverse volte nei weekend. Questa però era stato il periodo di assenza più lungo. Un abbandono a cui la piccola non è sopravvissuta. Ritrovata la mattina del sesto giorno, i soccorsi l’hanno trovata nel lettino a pancia in su con solo una canottiera bianca indosso. Completamente immobile e priva di forze probabilmente per la mancanza di cibo ma sopratutto di acqua. Una mancanza che gli è stata fatale in giornate così calde che hanno raggiunto i 40 gradi. L’autopsia decreterà il giorno preciso della morte. In base ai risultati si deciderà la pena della donna che è al momento in carcere. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Milano, mamma va in vacanza e lascia la figlia di 18 mesi sola a casa: trovata morta

Diana autopsia: attesi anche esami radiologici 

diana autopsia, neonata ricoverata droga, napoli mamma muoreCome rivela il Corriere della Sera, Pifferi ha rilevato di essere tornata a casa la mattina del sesto giorno intorno alle 10.30. Quando ritornava e si avvicinava alla figlia per salutarla, lei “si tirava su in piedi nel lettino”. Al suo ritorno però Diana ferma con gli occhi socchiusi e la bocca aperta è già morta. Pifferi disperata chiama la vicina che subito rintraccia il 118. Secondo i primi accertamenti sembrerebbe che la piccola sia morta il quinto giorno, ma i risultati dell’autopsia renderanno tutto più chiaro. Inoltre verranno effettuati esami più approfonditi per verificare le condizioni di salute in cui riversava la piccola prima dell’abbandono. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Bimba morta di fame abbandonata a casa, si ipotizza che la madre le desse farmaci per “tranquillizzarla”

Diana autopsia: l’ipotesi che sia stata drogata 

lega indagato droga, diana autopsia L’autopsia analizzerà anche il biberon con il latte ritrovato di fianco la piccola. Nella stanza c’era anche una busta aperta di farmaci. L’ipotesi è che nel latte siano stati fatti diluire dei farmaci per rendere la bambina più docile in sua assenza. Nel caso questa ipotesi si rilevasse giusta le accuse contro la madre avranno un ulteriore aggravante. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

2 × 4 =