Diana morta suicida a 27 anni, il rettore della Federico II: “Segnalateci casi di malessere”

0
540
diana suicidio somma vesuviana, diana suicidio rettore

Diana suicidio rettore rilascia la sua prima dichiarazione ufficiale dopo la notizia del suicidio della studentessa del suo ateneo. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Diana si suicida a Somma Vesuviana, le sue ultime parole: “Vado a ritirare la tesi finale”

Diana suicidio rettore della Federico II parla della tragedia 

Università Campania, Federico II abusi, diana suicidio rettore Matteo Lorito, rettore della Federico II si confronta con gli studenti dopo la tragedia del suicidio di Diana Biondi. “Stanotte nessuno di noi ha dormito se ci sono malesseri forti, vi chiediamo di segnalarceli. Noi non siamo solo erogatori di didattica, ma vogliamo aiutare ancora i nostri più deboli e fragili. Abbiamo gli strumenti per farlo, abbiamo delle persone che si occupano a tempo pieno di questo, ma se il malessere non si manifesta, diventa impossibile per noi intervenire”. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Assemblea studentesca autorizzata per parlare di cannabis, la Polizia entra e identifica alcuni studenti

Diana suicidio rettore: il cordoglio di studenti e professori 

Laureato 99 anni, diana suicidio rettore Diana aveva detto di doversi laureare lo scorso martedì, ma lunedì con la scusa di dover ritritare la tesi in biblioteca non si è più ritirata a casa. Diana in realtà era in debito di un ultimo esame Latino. L’ultimo scoglio per poter terminare il suo percorso universitario. Un percorso che Diana stava svolgendo con ritmi diversi, ritmi che la società che la circondava considera troppo lunghi. Giudizi silenziosi che nella mente di Diana sono diventati troppo rumorosi. Un malessere che i suoi compagni di corso hanno empatizzato nel commentare il triste epilogo della sua storia. “Quanta altra retorica dovremmo leggere, prima ancora che qualcuno cominci a fare qualcosa sul serio Basta. Parliamoci, guardiamoci, aiutiamoci”. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Neonata morta in ospedale, aperta inchiesta. La denuncia della mamma: “Tutto per un maledetto parto naturale”

Diana suicidio rettore: non solo la Federico II commenta la vicenda 

orientale esami covid, diana suicidio rettore La vicenda ha toccato studenti e professori di ogni facoltà partenopea e non. Una dichiarazione rilasciata anche da alcuni professori dell’Orientale di Napoli che si rivolgono direttamente agli studenti parlandogli a cuore aperto. “Come dico spesso a lezione ai miei studenti e alle mie studentesse, se siete in difficoltà con gli esami, con la tesi, con il vostro percorso, parlatene con me o con le altre e gli altri docenti tutor. Anche solo per un consiglio o per essere ascoltati. Nessuno vi punterà il dito contro, nessuno penserà che siete un fallimento. Un esame che va male non vi squalifica come persone. Un voto che non incontra le aspettative non è un giudizio di valore su chi siete o cosa sarete in grado di fare in futuro. Se vi sentite così, è la società che sta sbagliando. Se vi sentire così, anche noi stiamo sbagliando”. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

sette − quattro =