Il Costituzionalista Olivetti analizza gli scenari dopo le dimissioni di Draghi

0
203

Dimissioni Draghi scenari possibili: il presidente Mattarella valuta le diverse possibilità dopo le dimissioni di Mario Draghi. Le ipotesi sono state avanzate dal costituzionalista Marco Olivetti a Radio anch’io, su Radio Rai 1. Gli scenari possibili sono tre e verranno presi in esame dal presidente della Repubblica.

Ti consigliamo come approfondimento-Patuanelli: “Se Conte ci chiede dimissioni lo faremo. Non siamo aspiranti Di Maio”!

Dimissioni Draghi scenari possibili: interviene il costituzionalista Olivetti

Marmolada ghiacciaio, draghi benzina decreto, stop super green pass, decreto benzina, caro benzina decreto,Comitato lavoratori fragili,Dopo le dimissioni del presidente del Consiglio Mario Draghi ci sono diversi scenari possibili per le sorti del Governo. In caso di dimissioni irrevocabili di Draghi mercoledì il presiedente Mattarella potrebbe sciogliere le Camere ma respingere le dimissioni del premier. Tutte le ipotesi possibili sono state avanzate dal costituzionalista Marco Olivetti, docente alla Lumsa, a Radio anch’io, su Radio Rai. Olivetti ha detto: “Se il Presidente Draghi conferma le dimissioni, dopo una verifica dei rapporti parlamentari, si aprono alcune alternative. La prima possibilità potrebbe essere un altro governo con lo stesso presidente del consiglio. Draghi si sarebbe convinto che sarebbe accettabile per lui una maggioranza con qualche modifica rispetto a quella attuale. Per esempio, con una parte che esce da M5 e sostiene Draghi. Ovviamente con un orizzonte limitato al massimo alla prossima primavera.”

Ti consigliamo come approfondimento-Draghi si dimette: “Questa sera rassegnerò le dimissioni nella mani di Mattarella”

Dimissioni Draghi scenari possibili: “Draghi senza ministri”

draghi afghanistan dl green pass obbligatorio
Mario Draghi durante l’intervista per il Tg1, YouTube

Olivetti continua: “Con il secondo scenario alternativo si prenderebbe atto che la legislatura è definitamente conclusa. Il Presidente della Repubblica scioglierebbe le Camere e a quel punto l’ipotesi più fisiologica è che l’attuale governo rimanga in carica.  O così come è o con la sostituzione limitata di qualche ministro che si dimette. Qui ci sarebbe una ulteriore variante. Mattarella potrebbe anche respingere nuovamente le dimissioni di Draghi e sciogliere le Camere. In quel caso sarebbe un governo non dimissionario; certo, senza le Camere i suoi poteri sarebbero limitati. Ma noi non abbiamo una contezza precisa di quale saranno questi limiti. Si discute se possa o meno fare i decreti-legge, e io dico di sì se c’è una reale urgenza; si discute se le possa adottare i decreti legislativi di attuazione delle leggi delega del Pnrr. Io direi di sì con la dovuta prudenza”.

Ti consigliamo come approfondimento-I 5stelle di Conte firmano appello contro il sostegno a Kiev: vogliono la crisi di governo?

Dimissioni Draghi scenari possibili: il 22 settembre scattano le pensioni

Di Maio Franceschini Giorgetti
Dai profili Facebook ufficiali

Il costituzionalista è intervenuto e ha concluso il suo intervento in Radio parlando di un terzo scenario. Olivetti ha detto: “Il terzo scenario è un governo per le elezioni, con Draghi che esce di scena. Questo governo guiderebbe il paese verso le elezioni o che fino a marzo. Secondo me sarebbe il peggiore scenario perché all’esterno, soprattutto in Europa, dà l’immagine dei governi italiani che cambiano ogni settimana. Questo è uno scenario che non può essere escluso”. Non si sa se veramente accadrà uno di questi scenari, ne sapremo di più nei prossimi giorni. Bisogna ricordare, inoltre, che Il 22 di settembre scattano i 4 anni 6 mesi ed 1 giorno. In quella data gli attuali parlamentari potranno maturare la pensione. Probabilmente per non perderla i parlamentari tenteranno di mantenere il potere fino a quella data.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

uno × due =