Dinosauri: in Argentina scoperti fossili di 220 milioni di anni

0
416
dinosauri

Intorno ai dinosauri c’è sempre stato un alone di mistero: la loro nascita, la scomparsa dovuta forse alla pioggia di meteoriti, le loro abitudini. (Leggi anche: Trivial Pursuit hotel, risparmia chi ne sa più di tutti!) Ma oggi abbiamo una nuova grande fonte di dati a nostra disposizione. Pochi mesi fa a San Juan, in Argentina, è stato infatti scoperto un vero e proprio cimitero di dinosauri.

Dinosauri: chi abitava il nostro pianeta?

dinosauriI dinosauri sono apparsi sulla terra circa 240 milioni di anni fa e hanno abitato il nostro pianeta per oltre 150 milioni di anni.

Potevano essere sia erbivori (come il Triceratopo) che carnivori (come il Tirannosauro) e avevano forme e dimensioni diverse. La loro fine è ancora avvolta nel mistero: alcuni scienziati parlano di un asteroide, altri di sostanze chimiche e c’è chi parla invece del cambiamento climatico. Ciò che è sicuro è che la scomparsa dei dinosauri è dovuta a fattori diversi.

Ancora oggi, questi animali sono protagonisti di lunghi studi e sono meravigliose attrazioni in numerosi musei e siti archeologici.

Leggi anche – Spreco alimentare: arriva Too Good To Go, l’app per combatterlo

Il cimitero dei dinosauri a San Juan

dinosauriIl sito archeologico, come detto, si trova a San Juan, a ovest di Buenos Aires in Argentina. Il sito si estende per 2-3 metri di diametro e altrettanti di profondità; le misure hanno fatto pensare a un luogo in cui gli animali andavano ad abbeverarsi.

Sono stati ritrovati fossili di circa 220 milioni di anni fa. Le indagini fatte le rapportano a circa dieci specie animali diverse. Il paleontologo argentino Ricardo Martinez ha commentato la scoperta: “È davvero impressionante. Questa scoperta è importantissima: ci sono almeno sette o otto esemplari di dicinodonte, antenato dei mammiferi, della grandezza di un bue”. Ha poi aggiunto che ci sarebbero anche resti di arcosauri, rettili (che potrebbero essere gli antenati dei grandi coccodrilli) di cui ancora non si conosce molto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here