Vincenzo De Luca in collegamento con Anas per intervenire sulla mobilità

0
205
Diretta de luca anas

Diretta De Luca Anas – Terminata da poco la diretta sul profilo social di Vincenzo De Luca. Il presidente della Campania è intervenuto, con i vertici di Anas, sulle priorità di intervento per gli assi viari della Campania

Ti consigliamo come approfondimento – Galli cambia idea: “Possibile lockdown. Ho il reparto pieno di varianti”

Diretta De Luca Anas “non si costruisce più”

Diretta de luca anasVincenzo De Luca, presidente della campania, insieme all’amministratore delegato Massimo Simonini si è collegato con il gruppo Anas. Si è anzitempo congratulato del perfetto coordinamento tra Regione Campania e Anas, soprattutto per gli eventi in costiera. Ha poi parlato di ritardi e contenziosi in merito ad alcune opere: “In Italia non si costruisce più. Il solo fatto di costruire e di portare in un territorio un elemento che non c’era prima diventa oggetto di contestazione. Uno dei ricorsi fatti su una grande opera, una grande piazza a Salerno, ha ricevuto decine di ricorsi. Tra i quali quelli della nidificazione della passera mediterranea”.

Il presidente, con i suoi toni tra l’ironico e il serio, si è poi espresso sul divario delle infrastrutture, che va recuperato. “Abbiamo la percezione netta che questa esclusione della mobilità cammini di pari passo con il tema dell’emarginazione del mezzogiorno. Dobbiamo fare da sponda perché abbiamo intenzione di riproporre alcune opere strategiche per la mobilità anche nell’ambito del recovery plan“.

Ti consigliamo come approfondimento – Nuovo lockdown: tutti gli esperti contrari alla chiusura totale

Diretta De Luca Anas: Gli interventi da fare

Diretta de luca anasNella diretta il presidente De Luca chiarisce che vuole lavorare su due piani: gli interventi strategici e gli interventi di manutenzione ordinaria o di opere programmate da appaltare. “Se dobbiamo fare, una volta tanto, un lavoro serio è importante discutere con Anas un intervento strategico da proporre come Regione Campania al governo nazionale e che siano comprese e finanziate dal Recovery Plane“. Nella diretta il presidente ha chiarito che ci sono una serie di interventi programmati, in alcuni casi già in gara, che hanno la massima attenzione per ragioni ovvie. “Abbiamo decenni di manutenzione da recuperare“. Le priorità assolute sono:

  • Le frane nelle costiere: Amalfi, Sorrento e il Cilento stanno infatti registrando decine di eventi franosi in questi ultimi giorni. 
  • La statale 268 vesuviana da completare. Un asse stradale in cui si registrano incidenti a ripetizione.
  • Il raddoppio della Salerno-Avellino. Lì è presente lo snodo nazionale A30 che in estate diventa un calvario; all’uscita di Mercato San Severino file lunghissime bloccano l’entrata alla Salerno-Reggio Calabria.

Ha parlato poi delle opere strategiche per il recovery plan da concordare con Anas. Ha concluso ricordando i vari interventi segnalati da quest’ultima nella nota presentatagli.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

dieci − nove =