Diretta televisiva Conte: ecco le norme del nuovo Dpcm Natale

0
1387
Diretta televisiva Conte

Nella diretta televisiva Conte ora ha illustrato i punti del nuovo DPCM. Ha presentato un nuovo piano di misure e nuove restrizioni limitanti dal 21 dicembre al 6 gennaio. La presentazione delle nuove misure ci ha fatto capire che queste festività natalizie saranno diverse. Divieto di spostamento tra regioni, nei giorni festivi e prefestivi e tra comuni. Negozi aperti e agevolazioni per i negozianti con la Cashless. Forte raccomandazione nell’invito solo a parenti conviventi  durante le feste.

Ti consigliamo come approfondimento – Nuovo Dpcm approvato in Consiglio dei Ministri: stasera la firma di Conte

Diretta televisiva Conte: stop agli spostamenti e quarantena per chi rientra

Diretta Televisiva Conte
Fonte: profilo Facebook di Giuseppe Conte

Il nuovo DPCM, che entrerà in vigore domani, regolerà le nostre vite nei prossimi giorni e soprattutto nei giorni delle feste di Natale. Si continuerà ad applicare il sistema delle regioni colorate, gialle arancioni e rosse. “Sistema” dice Conte nella diretta streamingefficace che ci sta permettendo di dosare i nostri interventi adeguate in base regionale“.

Non tutta la nazione sarà zona gialla. “Se affrontassimo questo periodo con le restrizioni delle zone gialle sarebbe inevitabile una nuova impennata dei contagi“.

Primo dei punti fondamentali è quello degli spostamenti:

  • dal 21 dicembre al 6 gennaio saranno vietati spostamenti da una regione all’altra anche per raggiungere seconde cose;
  • nei giorni 25, 26 dicembre e 1 gennaio gli spostamenti saranno vietati anche tra comuni.
  • resta il divieto in tutta la nazione di spostamento dalle 22 alle 5 del mattino. Per Capodanno sarà esteso fino alle 7.

Saranno validi solo per motivi di lavoro, necessità, come assistenza a persone non autosufficienti, o per salute. Sarà sempre consentito il rientro alla propria abitazione.

Per chi rientra dall’estero, italiani e non, dal 21 dicembre al 6 gennaio sarà obbligatoria la quarantena

Ti consigliamo come approfondimento – Natale e Capodanno niente spostamenti: pronta la bozza del decreto ministeriale

Diretta televisiva Conte: esercizi commerciali aperti e limitazioni per bar e ristoranti

diretta televisiva conteMolta agitazione per gli impianti sciistici in questi giorni in attesa dell’ordinanza. Resteranno però chiusi da subito dell’entrata in vigore, cioè dal 4 dicembre fino al 6 gennaio. Dal 21 gennaio al 6 dicembre vietate anche le crociere

Bar e ristoranti, nell’aria gialla resteranno sempre aperti a pranzo. Nelle aree arancioni e rosse saranno aperti dalle 5 alle 22 per l’asporto mentre la consegna a domicilio è permessa in tutte le ore. Gli alberghi rimarranno aperti in tutta Italia, ma nei giorni di festa, soprattutto nella vigilia di Capodanno non sarà possibile fare veglioni e cene. I ristornanti degli alberghi chiuderanno alle 18

Sempre nella diretta Conte stasera ha afferamto che gli esercizi commerciali, da domani fino al 6 gennaio, potranno rimanere aperti fino alle 21. “Non vogliamo limitare lo shopping e consuetudine degli scambi di regali natalizi” riferisce il presidente Conte. Nei centri commerciali, nei festivi e prefestivi, saranno aperti solo alimentari, farmacie, para farmacie, tabaccherie, edicole e vivai. 

Per favorire acquisti e sostenere le attività commerciali dall’8 dicembre partirà l’extra cashback, la cashless. Chi pagherà con le carte avrà un rimborso del 10% su tutti gli acquisti effettuati entro il 31 dicembre ’20. Ci sarà un rimborso fino al 150 euro per singola persona. 

Ti consigliamo come approfondimento – Speranza espone il DPCM sul Vaccino in Senato: “Sarà gratuito”

Diretta televisiva Conte: Scuola e raccomandazioni

diretta televisiva conteIl punto dolente, sentito da tutti gli italiani, riguarda sicuramente i festeggiamenti in casa e dei veglioni. “In un sistema libero democratico” spiega nella diretta Conte oggi “non possiamo entrare nelle case e imporre delle stringenti limitazioni. Possiamo introdurre una forte raccomandazione“. Nella diretta televisiva Conte raccomanda di non ricevere a casa persone non conviventi

Dal 7 gennaio ricomincerà la didattica in presenza al 75% nelle scuole superiori di secondo grado.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

4 × 2 =